Moda24

Notti «stellate» al Relais San Lorenzo di Bergamo

  • Abbonati
  • Accedi
fine dining

Notti «stellate» al Relais San Lorenzo di Bergamo

Trentaduenne, originario dei Vosgi (ma con lontani parenti italiani e bergamaschi), esperienze da Gagnaire a Parigi e da Keller a New York, lo scorso anno Thibaut Gamba è tornato in patria come executive chef de La Table, il ristorante del Clarance Hotel a Lille, e ha subito guadagnato una stella Michelin grazie alla sua cucina di personalità e contaminazioni. Sarà il cuoco francese a inaugurare, il prossimo martedì 16 ottobre, il nuovo calendario di cene a quattro mani organizzate dal Relais San Lorenzo di Bergamo presso il suo ristorante gourmet Hostaria, incastonato tra le rovine medievali e romane della Città Vecchia.

Thibaut Gamba

Una rassegna che vedrà confrontarsi l'ottimo executive chef di casa Antonio Cuomo, campano d'origine ma ormai bergamasco d'adozione, con quattro grandi colleghi europei fino al prossimo marzo 2019. Il 20 novembre toccherà all'olandese Edwin Vinke (due stelle Michelin) del ristorante De Kromme Watergang a Hoofdplaat, uno dei migliori rappresentanti della cucina dello Zeeland, la regione più occidentale dei Paesi Bassi, dove i piatti parlano spesso la lingua del Mare del Nord.

Il primo appuntamento del nuovo anno sarà sotto il segno della Nordic Cuisine, con il trentacinquenne Eric Vildgaard. Il cuoco di Jordnær a Gentofte, un piccolo borgo periferico della capitale danese, è riuscito a ottenere la prima stella Michelin a soli otto mesi dall'apertura per merito di un menu sempre più influenzato da prodotti e idee globali ma con un forte legame con le proprie radici e con la natura scandinava.

Edwin Vinke

A marzo, infine, chiuderà il ciclo di cene lo star chef Henrique Sa Pessoa, personaggio televisivo, autore di libri e protagonista della nuova cucina d'autore portoghese ai fornelli del suo Alma, ristorante una stella Michelin situato nel tradizionale e raffinato quartiere di Chiado a Lisbona.

Sono dunque quattro gli appuntamenti in programma (costo di ogni serata: 100 euro con vini in abbinamento; 120 la serata con Winke) per esplorare le diverse espressioni della cucina contemporanea del Vecchio Continente ma anche per trascorrere qualche giorno di relax nell'unico hotel cinque stelle lusso della Città Alta - dotato di 30 camere e suite e di una curata Spa - ideale per muoversi alla scoperta delle meraviglie di Bergamo.

© Riproduzione riservata