Moda24

Pitti Immagine accelera sul web e rileva il 100% di FieraDigitale

  • Abbonati
  • Accedi
fiere

Pitti Immagine accelera sul web e rileva il 100% di FieraDigitale

Il 26% dei buyer che hanno avuto accesso all’ultima edizione delle fiere “digitali” e-Pitti.com non è andato fisicamente a Firenze, ma ha scelto di partecipare solo alle fiere virtuali. Complice il peso crescente del digitale nel format fiera, Pitti Immagine ha scelto di accelerare sul fronte web portando al 100% la propria quota di partecipazione alla società FieraDigitale, che nel 2017/2018 ha fatturato 1,5 milioni di euro. L’ex socio di minoranza, Francesco Bottigliero, rimarrà in carica come ceo della società.

L’ultima edizione di e-Pitti.com, trasposizione digitale delle fiere dedicate all’uomo, al bimbo e ai filati che si tengono alla Fortezza da Basso, nelle 11 settimane di durata ha riunito online 1.366 brand per un totale di8.134 prodotti a catalogo. Le pagine viste da parte dei buyer sono state più di 350mila, con una quota consistente (39%) di visite da smartphone. I compratori sono “arrivati” da 105 paesi: in primis dall’Italia, primo paese per numero di visitatori, seguita da Giappone, Germania, Usa, Spagna, Uk, Francia, Grecia, Turchia e Paesi Bassi.

L’impegno di Pitti sul fronte digitale - che secondo Raffaello Napoleone crescerà ulteriormente nei prossimi cinque anni, con nuovi progetti - si rinnova con l’edizione 2018 di e-P Summit (un appuntamento che negli anni precedenti era stato realizzato in partnership con Decoded Fashion), in programma il 20 e il 21 novembre a Milano, presso lo Spazio Calabiana.

Intanto Pitti Immagine ha annunciato il guest designer menswear per l’edizione 95 di Pitti Uomo, in programma a gennaio: sarà Y/Project dello stilista belga Glenn Martens, vincitore dell’Andam Fashion Award (Ma.Cas.)

© Riproduzione riservata