Moda24

Cà del Moro, soggiorno di relax e buon bere fra i vigneti colorati del…

  • Abbonati
  • Accedi
LE SUITE DEL VINO

Cà del Moro, soggiorno di relax e buon bere fra i vigneti colorati del veronese

Non è l’ultimissima novità, visto che ha aperto in aprile, esattamente il 17, nei giorni di Vinitaly: ma il momento più poetico per trascorrere qualche giorno alla Locanda Ca’ del Moro, tra i vigneti ingialliti della Valpantena, nel veronese, è proprio questo. Il nuovo wine retreat si trova all’interno della Collina dei Ciliegi, la tenuta dell’imprenditore della finanza Massimo Gianolli che nel 2010 ha deciso di dedicarsi anche alla produzione di vino, oggi passione e missione della sua vita.

La piccola locanda è stata ricavata nelle vecchie stalle e nel fienile del borgo di Erbin, proprietà della famiglia dagli anni Sessanta, grazie a un recupero rispettoso della struttura originale, laddove si poteva, e dell’ambiente intorno. Per la realizzazione Gianolli si è affidato all’estro di Alessandro Agrati, fondatore della casa di profumi Culti e maestro nel creare scenografie d’interni, intime ed eleganti. Il risultato è infatti un’accogliente country-house con ambienti di design, riscaldati da legni naturali, boiserie pastello, tende in lino, divani di velluto, illuminazione hi tech a effetto radiante. Le sei suite, con ampie sale da bagno in pietra, sono dedicate ai grandi rossi veronesi e ai vitigni del terroir: Amarone, Valpolicella, Recioto, Ripasso, Garganega e Corvina.

Con quest’ultimo progetto, Gianolli ha valorizzato la tenuta e l’ha trasformata in una base di lusso per scoprire il fascino dell’Alta Lessinia, terra ancora poco esplorata e conosciuta, a 17 chilometri dal centro di Verona. Tra gli obiettivi dichiarati dall’imprenditore c’è infatti il rilancio turistico della Valpantena, vicina meno famosa della Valpolicella, ma a suo avviso non certo meno bella o meno generosa, a partire dalla stessa amabile “DOC”.

La Collina dei Ciliegi è il posto ideale per un fine settimana di relax, tra passeggiate nei boschi in pieno foliage, buon bere, con le degustazioni guidate in cantina, e buona cucina con i piatti di Gabriele Pace, bolognese, classe 1985 e studi alla scuola gastronomica Alma. Il giovane chef prepara tutto in casa: crostate e croissant per la prima colazione e menù veneto rivisitato per il ristorante aperto al pubblico tutto l’anno.

La tenuta è tuttavia una realtà in divenire, e Massimo Gianolli non ha certo intenzione di fermarsi, visti i risultati promettenti. Nella primavera 2019 saranno inaugurate 10 nuove suite, sempre firmate da Agrati. Stavolta però non si troveranno più nelle case del borgo, bensì in lodge in stile nordico sugli alberi tra le vigne, per una full immersion nella vita agricola e nella natura.


Ca’ del Moro - Località Erbin N.31, 37023 Grezzana (VR)
Doppia da 129 €
www.cadelmoro.wine
www.lacollinadeiciliegi.it

© Riproduzione riservata