Moda24

Giovanni Raspini premia il regista Mario Martone (e il suo Leopardi)

  • Abbonati
  • Accedi
omaggio al cinema

Giovanni Raspini premia il regista Mario Martone (e il suo Leopardi)

La creatività e le passioni dell’architetto-argentiere aretino Giovanni Raspini non hanno mai fine, e partoriscono nuove relazioni e nuovi canali di comunicazione. Dopo le mostre e i libri, ora è la volta del Giovanni Raspini Cine award, ideato per rendere omaggio al cinema e raccontare storie e percorsi attraverso sculture in bronzo bianco, uno dei materiali innovativi più amati dall’imprenditore toscano.

Il Cine award 2018 alla carriera è stato assegnato nei giorni scorsi a Cortona (Arezzo) al regista napoletano Mario Martone. Per lui l’argentiere aretino ha disegnato una scultura che rappresenta una tartaruga (tradizionalmente simbolo di eternità), sormontata da un obelisco decorato con i tanti simboli del suo percorso artistico e umano: la pellicola, metafora del cinema; gli oggetti di scena; le simbologie legate al Sud come le maschere del teatro, i fichi d’India, i coralli del Mediterraneo; e, in cima all’obelisco, un piccolo uccello a ricordare “il passero solitario” di Giacomo Leopardi, poeta cui è dedicato uno dei film più emozionanti di Martone.

Nella motivazione del riconoscimento si spiega: «Il Giovanni Raspini Cine Award 2018 a Mario Martone intende sottolineare la straordinaria forza evocativa e visionaria dell’opera del regista partenopeo, sia che si parli di cinema, di teatro o di eventi contemporanei. Un autore complesso, dalla straordinaria sensibilità, che sempre è riuscito ad offrire con la sua arte una cifra personale e di forte originalità, unendo in modo irripetibile la grande tradizione napoletana con una concezione della cultura artistica di profilo internazionale, all’insegna del confronto e dell’integrazione».

© Riproduzione riservata