Moda24

Deborah Group passa a Sodalis e resta 100% italiana

  • Abbonati
  • Accedi
M&A

Deborah Group passa a Sodalis e resta 100% italiana

Un’altra acquisizione nel mondo del beauty, un settore particolarmente dinamico dal punto di vista, basti pensare che l’anno scorso le operazioni di M&A sono state 105 e solo nel secondo trimestre di quest’anno se ne sono registrate 41. L’ultima, tutta italiana, è stata chiusa ieri e riguarda Deborah Group (75 milioni di fatturato) che è passata al 100% nelle mani di Sodalis.

Il takeover permette a Deborah di intraprendere un nuovo corso strategico restando italiana e rafforza ulteriormente la posizione di Sodalis come primo gruppo cosmetico a proprietà interamente italiana.

Forte di una storia che lo ha visto completare con successo 20 acquisizioni in 20 anni, Sodalis intende integrare Deborah all'interno del proprio gruppo, valorizzando le reciproche esperienze di branding e di presenza sul mercato, con l'obiettivo di armonizzare i processi aziendali interni e l'ambizione di rilanciare i brand di Deborah Group espandendo ulteriormente il suo business, sia in Italia, sia sui mercati Internazionali.

«L'acquisizione di Deborah ci consente di consolidare la nostra presenza nel make up, un mercato in crescita e dalle dinamiche estremamente interessanti, con un marchio di elevata notorietà e con posizioni di leadership nel settore - commenta Fabio Granata, ceo di Sodalis Group -. Confidiamo di poter unire le forze per costruire un futuro di crescita solida e sostenibile per il brand, in Italia e all'estero».

Giovanni Pietro Bonetti, presidente di Deborah Group, ha spiegato che «La scelta di Sodalis quale nuovo azionista permette di mantenere italiano un marchio storico e fortemente riconosciuto che altrimenti avrebbe rischiato di finire nel mirino di compratori esteri. Inoltre, Sodalis ha un'esperienza dimostrata in fatto di integrazioni e sviluppo di marchi e saprà infondere a Deborah un nuovo impulso, rispettandone l'identità».

L'operazione verrà conclusa entro la fine del 2018.


© Riproduzione riservata