Moda24

CampZero, nel nuovo sport resort dove provare la pura adrenalina di…

  • Abbonati
  • Accedi
val d’aosta

CampZero, nel nuovo sport resort dove provare la pura adrenalina di montagna

Come gli esperti del turismo di lusso affermano da tempo - fra loro Serge Dive, fondatore degli eventi Pure Life Experiences, e Quentin Desurmont, che ha creato l’associazione di tour operator indipendenti Traveller Made - , oggi il vero lusso in viaggio consiste nel fare esperienze straordinarie mettendo alla prova il proprio coraggio, con attività estreme e pionieristiche. C'è un’altra evidenza: non è più necessario spingersi fino al K2 o al Perito Moreno per misurare le forze, perché l’avventura è spesso dietro l’angolo di casa. Lo dimostra il nuovo resort di Campoluc, in Val d’Ayas, Val d’Aosta, voluto da Silvio Scaglia, l'imprenditore italiano fondatore di Fastweb, proprietario dell’agenzia di model management Elite e fino al febbraio di quest’anno anche dell’azienda di lingerie La Perla.

CampZero è il primo resort in Italia che combina ospitalità a cinque stelle (con prezzi a partire da 349 €) e sport adrenalinici di montagna. Pur avendo fatto le prove generali con un’apertura in sordina lo scorso luglio, è con la stagione invernale appena aperta che esprimerà le sue potenzialità. Nel resort si possono praticare tutti gli sport di montagna, seguiti dal team di professionisti coordinati dallo Sport & Adventure Manager Rudy Perronet, che è anche guida alpina e tecnico di elisoccorso. Con loro si organizzano giornate di pura adrenalina, a cominciare dall’heliski, con voli in elicottero sulle vette più alte della Valle d'Aosta e discese sugli sci in neve fresca, su grandi pendii e in stretti canaloni.

Sempre sulla neve, il team organizza escursioni in fat bike, le bici con le ruote XXL ad ampia tenuta su neve, mentre le esercitazioni di climbing si fanno all'interno del resort, cimentandosi su una parete-scuola alta 12 metri con 15 tracciati, oppure all'aperto, in inverno, su una parete di ghiaccio.

Consumata tutta l'adrenalina che c'è in corpo, a fine giornata serve una bella ricarica. Ed è qui che CampZero dimostra l’alto livello della sua ospitalità: nella struttura a due piani, moderna ma realizzata con materiali tradizionali dallo studio Bladidea, gli ospiti delle 30 suite si possono rilassare nell’area wellness con una piscina di 25 metri circondata dalla Spa, dalla sauna all'aperto alimentata a fuoco di legna, e da un'area per la pratica di yoga e stretching con personal trainer.

C'è infine di che rifocillarsi a tavola: al bistrot Cliffhanger's Grill e al ristorante Summit, con champagneria per gli aperitivi a base di ostriche e bollicine. Il Summit è già stato segnalato nella guida del Gambero Rosso 2019 per la cucina valdostana dello chef Luca Gubelli, che prepara il pane in casa, condisce con le erbe aromatiche e usa le verdure dell'orto del resort.

© Riproduzione riservata