Moda24

Packaging per la cosmetica, la sostenibilità spinge l’innovazione

  • Abbonati
  • Accedi
cosmopack

Packaging per la cosmetica, la sostenibilità spinge l’innovazione

«Innovazione» è la parola chiave di questa edizione di Cosmopack, il salone, in corso alla fiera di Bologna fino a domenica, dedicato alla filiera dell'industria della cosmesi, dalla produzione conto terzi al packaging, fino al private label, ai macchinari, agli ingredienti e alle materie prime. Un comparto composto da oltre 590 imprese con ricavi che superano i 5,7 miliardi di euro, oltre 25mila addetti occupati e una fortissima propensione all'export con una quota media per azienda dell'80% sul fatturato totale.

In crescita a doppia cifra
Una filiera fatta di aziende in ottima salute, come dimostra una ricerca di Intesa Sanpaolo: nel biennio 2016-17 il fatturato della produzione di beauty è cresciuto del 10% in termini mediani con un ebit margin dell'8,8%, secondo solo alla farmaceutica (9,6%) e superiore ad altri settori manifatturieri italiani altamente performanti come l'occhialeria, la pelletteria e il vino. Alla Lombardia il ruolo di regione leader nella specializzazione: nella top ten delle province, infatti, sei sono lombarde con Lodi e Cremona in testa con un indice di specializzazione rispettivamente di 16,2 e 8,6. Nella classifica anche Bergamo (2,3), Milano (2,2), Monza e Brianza (1,7) e Como (1,6). Qui nasce il 65% del make-up di tutto il mondo e di tutti i più grandi marchi internazionali.

La fiera piace sempre di più
Un'eccellenza made in Italy in questi giorni protagonista a Cosmopack che registra una crescita importante di espositori del 9% rispetto alla scorsa edizione, come spiega Enrico Zannini, direttore di Cosmoprof Worldwide Bologna. «In particolare quest'anno - dice -, seguendo il filo conduttore della sostenibilità ambientale e dell'economia circolare, tema cardine di questa edizione di Cosmoprof, il padiglione 19 ospita il meglio dell'innovazione tecnologica in ambito supply chain e dà ampio spazio alle nuove soluzioni industriali che possono ridurre l'impatto ambientale della produzione cosmetica».
S.M.A.R.T. - Solution, manufacturing, automation, research & technology - proporrà le soluzioni di automazione delle aziende partner dei brand internazionali: Axomatic, Citus-Kalix (Coesia Group), Cmi Industries, Cosmatic, Coven, Idm Automation, ImA Group, Marchesini Group, Nastri-Tex, Omas Tecnosistemi, Tirelli, Tgm – Technomachines, V2 Engeneering, Vetraco e Woojung Tech. L'area è il palcoscenico per le proposte più innovative di smart manufacturing, robotica, manutenzione predittiva, big data, cloud e soluzioni digital per incrementare efficienza, qualità, sicurezza e flessibilità nei processi industriali.

Iniziative e convegni
Evento di lancio dell'area speciale è il convegno organizzato in collaborazione con Cosmeticsdesign-europe.com e Pharmintech Exhibition, “Smart manufacturing and new technologies” oggi alle ore 17, per esaminare le ultime tecnologie che ridefiniscono la filiera produttiva per un futuro digitale che permetta il giusto equilibrio tra fattore umano e macchina.
Per celebrare l'eccellenza del settore beauty, poi, arrivano i Cosmoprof e i Cosmopack Awards - con la collaborazione delle agenzie internazionali, Beautystreams e Centdegrés -che premiano i progetti più innovativi presentati dai 2.947 espositori di Cosmoprof Worldwide Bologna 2019. Per questa edizione l'iniziativa diventa interattiva e permette un maggiore coinvolgimento degli operatori e dei buyer presenti in fiera.

Da oggi a lunedì al Centro Servizi l'installazione The Store, progettata in collaborazione con l'agenzia di design Centdegrès, proporrà una customer experience interattiva, con i progetti di aziende internazionali del settore beautytech (Signify, Elsecorp, Holofil, Viewtoo and Reveive) per consentire ai visitatori di testare i prodotti, scoprire materiali e informazioni esclusive e osservare da vicino i nuovi packaging. I vincitori, selezionati da una giuria di esperti coordinati da Beautystreams, saranno annunciati domani. Per la prima volta inoltre i visitatori potranno votare i loro prodotti preferiti, utilizzando gli strumenti a disposizione all'interno di The Store.

In particolare, il Cosmopack Awards è un riconoscimento al ruolo della formula, delle tecnologie e del packaging design per il successo di un prodotto cosmetico. Sei le categorie in gara: make-up formula, make-up packaging technology, packaging design, skincare formula, skincare packaging technology, visitors' choice. A selezionare i migliori progetti - per innovazione, creatività, sostenibilità ambientale e ricerca alla base dei processi di creazione e realizzazione di un prodotto -, una giuria con i dirigenti dei brand internazionali leader del mercato, designer, esperti in ricerca&sviluppo e stampa specializzata.

© Riproduzione riservata