Moda24

La storia e il futuro dei coltelli Lorenzi Milano

  • Abbonati
  • Accedi
artigianalità

La storia e il futuro dei coltelli Lorenzi Milano

Nella sezione Lifestyle di domenica 7 aprile, pagina 16 del Sole 24 Ore di quel giorno, è apparso un breve articolo intitolato «Il lusso autentico di Lorenzi», corredato da una fotografia di coltelli da formaggio con manici in corno, fotografia presente sul sito www.lorenzi-milano.com (l’immagine è riportata qui sotto, per completezza di informazione a chi non avesse visto l’articolo del 7 aprile, mentre nello spazio in alto c’è l’homepage del sito). La società Lorenzi Milano tiene a precisare di possedere il copyright della fotografia e ritiene che l’indicazione, nell’ultima riga dell’articolo, del sito www.larusmiani.it abbia potuto ingenerare confusione nei lettori del Sole 24 Ore e dei clienti di Lorenzi Milano. La citazione è legata al fatto che all’interno del negozio Larusmiani di via Monte Napoleone angolo via Verri sono venduti coltelli e altri accessori, a seguito di un accordo trovato nel 2016 tra Aldo Lorenzi e la società Larusmiani, presieduta da Guglielmo Miani, che è anche presidente di Monte Napoleone District.

Di seguito il testo integrale dell’articolo apparso sul Sole 24 Ore del 7 aprile.

Il lusso autentico di Lorenzi
Per 85 anni, dal 1929 al 2014, la coltelleria Lorenzi di via Verri, all’angolo con via Monte Napoleone, fu un punto di riferimento per i milanesi e per chiunque passeggiasse o facesse acquisti nel quadrilatero del lusso. Poi Aldo Lorenzi cedette lo spazio al gruppo Swatch, per il marchio Omega, ma Lorenzi trovò una nuova casa grazie alla collaborazione con Guglielmo Miani, presidente di Larusmiani, altra insegna storica di via Monte Napoleone, proprio di fronte alle vetrina che furono di Lorenzi. Dal 2016 una parte del negozio ospita i coltelli e accessori Lorenzi (ci sono anche taglia sigari, pennelli da barba, strumenti da scrittura). Nella foto, coltelli da formaggio con manici in corno.
www.larusmiani.it.

Coltelli da formaggio presenti sul sito www.lorenzi-milano.com

Le altre precisazioni di Lorenzi Milano
La società Lorenzi Milano srl (diversa dalla Lorenzo Giovanni snc di Franco e Aldo Lorenzi) ha tenuto inoltre a precisare che «a cedere lo spazio di via Monte Napoleone al gruppo Swatch non fu il solo Aldo Lorenzi, ma la società Lorenzo Giovanni snc, i cui soci erano Franco a Aldo». Fu invece il solo Aldo Lorenzi «ad avviare la collaborazione con Larusmiani».

Ci scusiamo per tanto con i lettori e la società Lorenzi Milano per l’utilizzo non autorizzato della fotografia e per l’imprecisione riguardante i nomi delle persone della famiglia Lorenzi coinvolti nelle varie operazioni. Per ogni ulteriore informazione o novità sulle iniziative della Lorenzi Milano, invitiamo a consultare il sito www.lorenzi-milano.com. Dal 9 al 14 aprile ad esempio, in occasione del Salone del mobile e del Fuorisalone, è stato allestito uno spazio in piazza Meda 3.

© Riproduzione riservata