biotecnologie

Molmed, la giapponese Agc lancia Opa a 0,518 euro

Il gruppo ha raggiunto un accordo con Fininvest, primo azionista della società, che aderirà all'offerta con le azioni in suo possesso pari al 23,12%.

di Carlo Festa

default onloading pic

Il gruppo ha raggiunto un accordo con Fininvest, primo azionista della società, che aderirà all'offerta con le azioni in suo possesso pari al 23,12%.


2' di lettura

Con i prezzi a Piazza Affari ai minimi, arriva la prima Opa alla Borsa di Milano. E, in epoca di emergenza sanitaria, i target sono le società farmaceutiche e biotecnologiche. Così a diventare giapponese, tramite un'offerta amichevole, è Molmed, società italiana di biotecnologie focalizzata su ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura del cancro.

La giapponese AGB (appartenente al gruppo Mitsubishi), conglomerata attiva in vari settori dall'elettronica alla chimica, ha infatti lanciato un'Opa sul gruppo specializzato in terapie geniche e cellulari per la cura del cancro e delle malattie rare. L'offerta amichevole riguarda il 100% del capitale di Molmed ed ha un valore di 0,518 per azione. L'obiettivo è quindi il delisting.

L'Opa sarà presto sul tavolo del consiglio di amministrazione di MolMed. La società è assistita da Centerview Partners in qualità di advisor finanziario e da Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners in qualità di consulente legale. Il gruppo Giapponese, assistito dallo studio legale Clifford Chance, dovrÀ raggiungere un minimo del 66% e ha già raggiunto un accordo con Fininvest, primo azionista della società di biotecnologie, che aderirà all'offerta con la totalità delle azioni in suo possesso pari al 23,12%.

Molmed, che ha sede legale e operativa a Milano, è storicamente legata al Parco scientifico biomedico dell'ospedale San Raffaele. La società è stata fondata da Claudio Bordignon nel 1996 come joint-venture tra Science Park Raf e Boehringer Mannheim. A fine 2019 il totale dei ricavi operativi del gruppo è risultato pari a 36,272 milioni, in crescita del 21,4%. Il significativo incremento dei ricavi deriva dallo sviluppo del business conto terzi, che registra ricavi di vendita per 34,338 milioni, in crescita del 41,8% rispetto all'esercizio precedente. Questo risultato è stato raggiunto grazie all'espansione del portafoglio clienti, in particolare con l'ingresso a metà 2018 del progetto oncologico di Gsk, e grazie ai nuovi progetti acquisiti dai clienti già esistenti. Grazie all'esperienza e alle competenze maturate in questi anni, anche lavorando sui propri prodotti, oggi MolMed è riconosciuta tra i leader mondiali nel settore delle terapie avanzate, capace di attirare sempre più clienti da Stati Uniti, Regno Unito e Francia, oltre che dall'Italia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...