AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùlusso

Moncler sui massimi da circa un anno dopo trimestre migliore delle attese

Positive anche le indicazioni di outlook per la seconda parte dell'anno. Gli analisti di Equita migliorano il target priceIn rialzo tutto il comparto del lusso, corre a Parigi Lvmh che tocca i massimi storici dopo i dati che hanno sorpreso il mercato grazie alle performance dei marchi Christian Dior e Louis Vuitton

di Chiara Di Cristofaro

default onloading pic

2' di lettura

Acquisti su Moncler dopo i dati migliori delle attese dei primi sei mesi dell'anno e in un contesto positivo per tutto il comparto del lusso, come mostrano anche i numeri di Lvmh. Moncler a Piazza Affari sale sui livelli intraday dell'agosto 2018, mentre il FTSE MIB si muove poco sopra la parità. A Parigi Lvmh ha toccato i massimi storici dopo che i numeri del secondo trimestre hanno battuto le stime degli analisti, grazie ai brand Louis Vuitton e Christian Dior.

«Il gruppo Moncler ha registrato risultati oltre le stime nonostante il semestre a bassa stagionalità», commentano gli analisti di Equita. Positive anche le indicazioni di outlook. Equita ha alzato il target price sul titolo a 44 euro per azione, confermando il buy «per il forte momentum, la buona visibilità sulle stime, drivers specifici e valutazioni relativamente interessanti». Confermate nel complesso le stime. In particolare, gli analisti sottolineano inoltre «la buona partenza del mese di luglio, coerente con la velocità di uscita dal secondo trimestre».

Il confronto rispetto al secondo semestre del 2018 «sarà molto più facile, anche se la produttività dei negozi è già estremamente elevata nel quarto trimestre». Equita inoltre mette in evidenza che prosegue la buona risposta dei consumatori a Genius anche con i due nuovi lanci dell`autunno/inverno 2019. Per l'anno sono confermati i 15 monomarca a gestione diretta di cui 3 nel primo semestre più 15 Shop In Shop. Nel secondo trimestre dell'anno i ricavi sono saliti del 19% a 192 mln di euro, l'utile netto del 16% a 71,3 mln. L`outlook rimane positivo, «pur tenendo conto della maggiore stagionalità del secondo semestre».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...