ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùModa

Moncler in rosso, gli investitori si aspettavano di più dalle vendite del III trim

Il gruppo ha realizzato ricavi in crescita del 12%. Gli analisti rimangono positivi, Mediobanca indica un target di prezzo a 75 euro

di Eleonora Micheli

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) Brusca frenata per le azioni di Moncler a Piazza Affari, nonostante la forte crescita delle vendite nei primi nove mesi dell'anno (+32% a cambi correnti) ma in linea con le attese. Le quotazioni arretrano di oltre il 5%.

Nel dettaglio, nei primi nove mesi del 2022 il gruppo di moda ha realizzato ricavi consolidati pari a 1.556,6 milioni di euro, in crescita del +32% a cambi correnti e del +30% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo del 2021 e del +57% rispetto ai primi nove mesi del 2019. Tali risultati includono i ricavi del marchio Moncler pari a 1.252,5 milioni e i ricavi del marchio Stone Island pari a 304,1 milioni. Nel solo terzo trimestre, il gruppo ha realizzato ricavi pari a 638,3 milioni, +12% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo del 2021 e del +50% rispetto al terzo trimestre 2019 (che non includeva il marchio Stone Island). Nel terzo trimestre il marchio Moncler ha realizzato ricavi per 528,2 milioni e il marchio Stone Island per 110 milioni. Luciano Santel, Chief Corporate and Supply Officer del gruppo, ha dichiarato che i numeri del consensus per il 2022 sono «raggiungibili», anche se alla fine «tutto dipenderà dallo scenario geopolitico e anche dall'andamento del Covid». Il consensus indica ricavi 2022 per 2,5 miliardi circa, un ebit a 760 milioni con un margine attorno al 30%. Il manager di Moncler ha anche indicato che le vendite in Cina nelle prime due settimane di ottobre sono andate molto bene, anche se poi hanno risentito dei nuovi lockdown per il Covid. La società ha preannunciato che probabilmente procederà a nuovi ritocchi del listino prezzi, se i costi continueranno ad aumentare, ma per adesso le variazioni già effettuate non hanno impattato sulla domanda di prodotti.

Loading...

«Alziamo le stime sul fatturato 2022 dell’1%, in linea con il consensus», hanno commentato gli analisti di Equita, che mettono in conto vendite in rialzo del 44% rispetto ai valori del 2019 nel quarto trimestre 2022. Le vendite complessive del 2022, secondo gli esperti, dovrebbero essere pari a 2,5 miliardi rispetto ai circa 2 dell’anno scorso. L’utile netto si dovrebbe attestare a 615 milioni dai 394 del 2021. «Confermiamo invece le stime 2023-24», hanno indicato ancora gli analisti di Equita, che prevedono un fatturato 2023 a 2,8 miliardi e un utile netto a 584 milioni. «Moncler rimane uno dei nostri titoli preferiti del settore, grazie a qualità del business, forte momentum del marchio Moncler, prospettive di sviluppo di Stone Island, valutazioni interessanti», hanno commentato, ricordando che il rapporto tra prezzo e utili attesi nel 2023-2024 si attesta a 22,5 e 19,6 volte contro una media del periodo 2015-2021 attorno a 25 volte. Gli esperti hanno tuttavia ridotto del 7% il target di prezzo portandolo a 56,5 euro. La raccomandazione è stata confermata a ‘Buy’. «La ripresa del mercato cinese conforta, anche se l’incertezza sull’andamento della stagione invernale permane», ha commentato a caldo Luca Solca, l’esperto del lusso di Bernstein, che ha definito l’andamento dei ricavi di Moncler in linea con le attese, sottolineando l'andamento più sostenuto delle vendite in negozio, rispetto a quelle wholesale. Mediobanca continua a essere molto positiva sul gruppo guidato da Remo Ruffini, stimando un prezzo obiettivo a 75 euro, livello ben superiore ai corsi di Borsa. «Manteniamo la raccomandazione di 'outperform' considerando le grandi opportunità che vantano sia Moncler, sia Stone Island», è scritto in un report pubblicato oggi dall'istituto di Piazzetta Cuccia, nel quale ad ogni modo si raccomanda cautela, considerando le sfide macro e lo scenario geopolitico che si profila nel quarto trimestre dell'anno.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti