sport & business

Mondiali di calcio femminili: Australia, Brasile e Giamaica le avversarie dell’Italia

di Tiziana Pikler


default onloading pic

3' di lettura

L’ottava edizione del Campionato del mondo di Calcio femminile Francia 2019 ha preso ufficialmente il via. L’urna di La Seine Musicale, sull’Ile Seguin a Boulogne-Billancourt a Parigi, ha infatti decretato il sorteggio della manifestazione che si terrà dal 7 giugno al 7 luglio 2019. Australia, Brasile e Giamaica saranno le avversarie delle azzurre di Milena Bertolini che ha preso parte all’evento con una delegazione della Figc.

La Nazionale italiana esordirà il 9 giugno con l’Australia a Valenciennes, poi tornerà in campo il 14 giugno a Reims con la Giamaica per poi concludere il girone il 18 giugno, di nuovo a Valenciennes, con il Brasile.

Sedicesima nel ranking Fifa, l’Italia, che torna a partecipare a un Mondiale dopo vent'anni, si è presentata al sorteggio in terza fascia insieme alla Corea del Sud, alla Cina, alla Nuova Zelanda, alla Scozia e alla Thailandia.

Il calcio femminile italiano ha potenzialità per crescere

Ventiquattro le squadre, suddivise in sei gironi da quattro, che parteciperanno alla fase finale che si disputa per la prima volta in Francia. Le prima due classificate e le quattro migliori terze accederanno alla fase a eliminazione diretta. Nove le città francesi coinvolte: Grenoble, Le Havre, Lione, Montpellier, Nizza, Parigi, Reims, Rennes e Valenciennes.

La partita inaugurale, prevista il 7 giugno, si giocherà al Parco dei Principi, mentre le semifinali e le finali si disputeranno il 2, 3 e 7 luglio a Lione, nello stadio dell’Olympique.

Trenta milioni di dollari il montepremi complessivo della manifestazione, il doppio rispetto alla precedente edizione nel 2015. Per la prima volta, inoltre, anche i club riceveranno dei gettoni per la partecipazione delle proprie calciatrici alla manifestazione. Un divario di genere che rimane comunque importante. L'ultimo mondiale maschile aveva infatti in palio un montepremi di 400 milioni di dollari (+12% rispetto al quadriennio precedente). Divario che si ritrova anche nei premi per le squadre prime classificate: la Francia vincitrice in Russia ha ricevuto un assegno di 38 milioni di dollari, mentre la vincitrice di Francia 2019 ne incasserà quattro.

L’obiettivo della Fifa è quello di raggiungere un miliardo di telespettatori nel mondo nelle oltre quattro settimane di durata della manifestazione.
Nove le squadre europee che prenderanno parte ai Mondiali francesi (le migliori tre andranno alle Olimpiadi di Tokyo 2020), a dimostrazione della crescita del movimento nel Vecchio Continente. L’Uefa ci crede e, dopo il successo della campagna di marketing Toghether #WePlayStrong, ha previsto un aumento del 50% dei fondi destinati alle singole federazioni per il calcio femminile che, nell’ambito del programma HatTrick, passeranno da 100 a 150mila euro dal 2020.

La ct Milena Bertolini: «L’obiettivo della Nazionale femminile è quello di andare ai Mondiali»

È arrivato poi l’annuncio del primo accordo di sponsorizzazione dedicato esclusivamente al calcio femminile: Uefa e Visa, la compagnia di pagamenti internazionali tecnologici, hanno infatti siglato un contratto pluriennale, dal 2018 al 2025. I termini della partnership non sono stati resi noti ma, per la prima volta, il calcio femminile si separa dal maschile, dove la Uefa ha invece MasterCard tra gli sponsor. Visa sarà quindi il partner principale della Champions League, degli Europei, anche Under 17 e Under 19, e di Futsal. «Questo accordo dimostra che il calcio femminile ha assunto una nuova dimensione all’interno del panorama commerciale - ha dichiarato Nadine Kessler, responsabile del calcio femminile alla Uefa - collaborare con un brand come Visa conferma la nostra convinzione di essere entrati in una nuova era del calcio femminile. Il potenziale è illimitato».

I GIRONI DI FRANCIA 2019
Girone A: Francia, Corea del Sud, Norvegia, Nigeria
Girone B: Germania, Cina, Spagna, Sud Africa
Girone C: Australia, Italia, Brasile, Giamaica
Girone D: Inghilterra, Scozia, Argentina, Giappone
Girone E: Canada, Camerun, Nuova Zelanda, Olanda
Girone F: Stati Uniti, Thailandia, Cile, Svezia

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...