Sport

Mondiali di ciclismo: a Cosnefroy la prova Under 23

a cura di Datasport


2' di lettura

Non arrivano medaglie per l'Italia, che, nella prova Under 23 maschile, disputata sul circuito di Bergen, in Norvegia, si piazza solamente in quinta posizione con Vincenzo Albanese. Il titolo va al francese Benoit Cosnefroy, che, dopo esser andato a riprendere il corridore tedesco Lennard Kamna, scattato sull'ultimo passaggio del Salmon Hill, una salita di 1,5 km al 6% di pendenza media, lo batte in volata; completa il podio il danese Svendgaard. La gara degli Under 23, disputata sul circuito di Bergen, 10 giri per una totale di 191km, è stata caratterizzata da una fuga, composta inizialmente da 6 uomini, a cui poi si sono aggiunti altri 8 corridori, che, però, è stata ripresa dal gruppo, tirato specialmente dai corridori norvegesi, a 30km dal traguardo. Dopo un primo scatto del belga Lambrecht, ci ha provato anche Albanese ai 16km dall'arrivo, seguito a ruota da altri 5 corridori, tra cui il francese Thomas, che è ripartito, riuscendo a prendere qualche metro di margine.  Lo scatto decisivo, però, lo ha fatto il tedesco Lennard Kamna, che, ai 12 km dal traguardo, sull'unica asperità del percorso, il Salmon Hill, una salita di soli 1500 metri, ma con una pendenza media superiore al 6%, è partito in progressione, portandosi al comando con circa una decina di secondi di vantaggio sui primi inseguitori. L'unico a resistere allo scatto del tedesco è stato il francese Cosnefroy, che, agli 8km dall'arrivo, è riuscito raggiungere al comando Kamna. Allo sprint il più veloce è stato  Cosnefroy che ha battuto il corridore tedesco, giunto al traguardo senza più forze; completa il podio il danese Svendgaard, che ha vinto la volata del plotone, transitato con tre secondi di ritardo, precedendo il britannico Wood e Vincenzo Albanese.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti