RUSSIA 2018

Mondiali: l'Inghilterra spezza la maledizione dei rigori, Colombia esce a testa alta

a cura di Datasport

1' di lettura

Dopo un match durato 120 minuti allo Spartak di Mosca, con le due squadre che si sono date battaglia in campo, l'Inghilterra passa sulla Colombia che senza la sua stelal James Rodriguez cede comunque soltanto ai calci di rigore. Gli inglesi sfatano così il tabù dal dischetto che aveva portato grandi delusioni nelle passate edizioni. I tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 1-1 dopo una molto aggressiva e nervosa (tantissimi falli e cartellini gialli) ma poco spettacolare a livello di occasioni.   Al rigore realizzato dal solito Kane, che è salito a quota 6 reti, all'ora di gioco (su ennesima follia in area di C.Sanchez sullo stesso capitano dei Tre Leoni), ha risposto Yerry Mina che al 93' sulla specialità di testa ha trovato l'incredibile pareggio. Il difensore sudamericano del Barcellona firma così sempre nella stessa maniera il suo terzo gol consecutivo dopo i due decisivi centri nel girone contro Senegal e Polonia (l'ultimo difensore a riuscirci fu Breitner nel '74). I supplementari trascorrono senza grandi emozioni e si va così alla lotteria dei calci di rigore: l'errore finale del rossonero Bacca è fatale, Dier non sbaglia e spedisce l'Inghilterra ai quarti di finale. Gli inglesi affronteranno così la Svezia sabato prossimo alle ore 16. Una sfida che pare squilibrata, ma in questo Mondiale nulla è scontato.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti