Mondo

5/11 Incentivi a Industria 4.0 / Gran Bretagna

  • Abbonati
  • Accedi
    FISCO

    Industria 4.0: ecco gli incentivi Ue paese per paese

    Il sostegno alla crescita delle start up innovative, i premi alla R&S e gli sgravi per la ricerca ambientale. Scopri quali sono gli incentivi in 14 Paesi

    Produzione di stoviglie a Stoke-on-Trent, Inghilterra (Afp)
    Produzione di stoviglie a Stoke-on-Trent, Inghilterra (Afp)

    5/11 Incentivi a Industria 4.0 / Gran Bretagna

    La Gran Bretagna, che il mese prossimo dovrebbe avviare i negoziati per l'addio alla Ue, presenta un pacchetto articolato di incentivi per chi investe nel capitale di start-up ad alto rischio sia al momento dell'investimento, con un'esenzione del 45% dell'investimento iniziale, sia a quello successivo di cessione delle partecipazioni (dopo 3 anni l'esenzione delle plusvalenze è totale, prima è del 50%). I costi di Ricerca e Sviluppo sono sempre integralmente deducibili nell'anno in cui vengono sostenuti.
    E' prevista anche una superdeducibilità del 230% (o del 130%, a seconda delle dimensioni dell'impresa) per 3 anni per i costi di personale qualificato e di consulenza e per il pagamento di soggetti che si offrono volontariamente per la sperimentazione clinica. Londra riconosce inoltre un'aliquota agevolata del 10% sui redditi di società qualificate derivanti da brevetti e altre forme di proprietà intellettuale.
    Per l'acquisto di software, macchinari e materiali specializzati e specificamente dedicati alle attività di Ricerca e Sviluppo è previsto un superammortamento del 230%, ma le aliquote possono variare a seconda delle dimensioni delle aziende. Non solo. La Gran Bretagna ha messo in campo anche incentivi per l'acquisto di macchinari e strutture green con la deduzione dell'intero costo nell'esercizio in cui l'acquisto è stato effettuato.

    © Riproduzione riservata