Mondo

  • Abbonati
  • Accedi
USA

Giocatore d’azzardo

Costruttore e finanziere, Donald Trump ha coronato a 70 anni il più ambizioso e improbabile sogno: diventare presidente degli Stati Uniti. La sua storia era cominciata a New York City, nel quartiere di Queens, penultimo di cinque figli del costruttore Fred Trump.

Il carattere deciso lo porta al comando della società di famiglia, che ribattezzerà Trump Organization. Determinato a sbarcare nel cuore di Manhattan, mette a segno nel 1983 la costruzione dell’iconico grattacielo della Trump Tower con spazi commerciali e appartamenti di lusso.

Problematiche le sue espansioni nel gioco d’azzardo ad Atlantic City: i suoi casinò e hotel hanno dichiarato l’amministrazione controllata ben sei volte. Lo spettro del fallimento ha spesso aleggiato su di lui: unito ai sospetti sulle relazioni pericolose con personaggi equivoci, sui mancati compensi per i fornitori, sulle truffe da parte della sua Fondazione e della sua Trump University.