Mondo

Harvey minaccia la diga di Houston. Stato d’emergenza in Louisiana

  • Abbonati
  • Accedi
Onu: volume piogge legato al climate change

Harvey minaccia la diga di Houston. Stato d’emergenza in Louisiana

  • – di Redazione Online
Trump e Melania volano in  Texas
Trump e Melania volano in Texas

L’ uragano Harvey in Texas o meglio le sue conseguenze si abbattono ora sulle infrastrutture degli stati colpiti dal peggiore uragano degli ultimi dieci o in un’ altra scala di gravità degli ultimi cinquanta anni negli Stati Uniti. Il presidente Trump con la moglie Melania sono partiti per le zone colpite in elicottero e constateranno non solo ingenti danni, dieci morti e un numero imprecisato di dispersi ma un volume delle piogge che l’Onu mette in relazione ai cambiamenti climatici. Il National Hurricane Center calcola che nelle prossime ore cadranno tra i 10 e 40 centimetri di pioggia nel centro-sud della Louisiana.

Un uomo cammina in una Houston allagata

Le pesanti piogge che Harvey ha portato con sé minacciano la diga di Houston e le raffinierie di petrolio della Louisiana dopo quelle in Texas tanto che Exxon Mobil e Citgo Petroleum hanno considerato la chiusura.

Houston

Il presidente Usa ha dichiarato lo stato di emergenza in Louisiana che produce circa 3,3 milioni di barili al giorno di petrolio, il Texas ha invece una capacità di 5,6 milioni di barili. Le attività che si sono fermate per l’uragano non potranno che ripartire prima di una settimana.

Persone soccorse a Lake Charles, Louisiana


Il volume delle piogge scese a causa dalla tempesta tropicale Harvey è probabilmente legato al cambiamento climatico, che con il riscaldamento globale aumenta la quantità di umidità nell'atmosfera, sostiene l'agenzia meteorologica delle Nazioni Unite. «Con il cambiamento climatico, quando abbiamo un evento come Harvey il volume delle piogge è con tutta probabilità maggiore di quanto sarebbe stato altrimenti», ha spiegato Clare Nullis, portavoce del World Meteorological Organization, precisando che invece non è chiara la relazione tra il cambiamento climatico e la frequenza di uragani e cicloni tropicali».

Sfollati a Houston

© Riproduzione riservata