Mondo

Nicaragua sull’orlo del baratro. Ortega non cede e rifiuta elezioni…

  • Abbonati
  • Accedi
repressione in corso

Nicaragua sull’orlo del baratro. Ortega non cede e rifiuta elezioni anticipate

Incanutito, certo. Daniel Ortega, ventotto anni dopo una storica marcia a cavallo nel suo Nicaragua e 33 anni dopo la sua prima vittoria elettorale, è ancora lì, sulla poltrona presidenziale, travolto da una crisi politica ed economica di rara intensità. Sono almeno trecento i morti provocati dalla repressione attuata dal 72 enne Ortega, sempre più indisponibile al dialogo con la società e con la...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi