Mondo

Brasile, accoltellato il candidato presidente Bolsonaro

  • Abbonati
  • Accedi
sospesa la campagna elettorale

Brasile, accoltellato il candidato presidente Bolsonaro

Bolsonaro, il candidato di estrema destra in testa ai sondaggi per le elezioni del prossimo 7 ottobre in Brasile, è stato accoltellato mentre partecipava a una manifestazione elettorale a Juiz de Fora, nello stato di Minas Gerais. Secondo fonti del suo partito, Bolsonaro è stato colpito al fegato ma non si teme per la sua vita. La polizia ha detto che l’accoltellatore è stato arrestato.

Gli interventi chirurgici ai quali è stato sottoposto Jair Bolsonaro a causa della coltellata che gli è stata inflitta all’addome impediranno al candidato dell’estrema destra brasiliana di partecipare alla campagna elettorale per il primo turno delle elezioni presidenziali, ma potrebbe comunque correre per la presidenza. «Voglio mandare un messaggio ai teppisti che hanno cercato di rovinare la vita di un uomo di famiglia, un uomo che rappresenta la speranza per milioni di brasiliani - ha denunciato il figlio, Flavio Bolsonaro - Lo avete appena eletto presidente. Vincerà al primo turno». I principali candidati alla presidenza hanno deciso di sospendere le loro attività di campagna dopo l’attentato.

L’attentatore si chiama Adelio Bispo de Oliveira e ha 40 anni. Nel suo profilo di Facebook, l’aggressore aveva pubblicato messaggi contrari a Bolsonaro, testimonianze sulla sua partecipazione in manifestazioni di protesta contro il governo di Michel Temer e a favore della scarcerazione di Luiz Inacio Lula da Silva, così come immagini della bandiera brasiliana con la falce e il martello.

In una conferenza stampa, l’equipe medica che ha seguito Bolsonaro dopo l’attentato ha spiegato che il dirigente politico è arrivato all’ospedale Santa Casa con una grave emorragia interna, a causa della ferita infertagli, ed è stato sottoposto a una laparotomia d’emergenza, per valutare i danni causati dalla lama all’interno dell’addome. I medici hanno rinvenuto lesioni minori ad una vena addominale e all’intestino tenue, che sono state controllate e ricucite, e una lesione più grande all’intestino crasso, per la quale è stato sottoposto a una seconda operazione, una ileostomia con relativo ano artificiale. A causa della gravità delle ferite riportate e l’importanza degli interventi chirurgici, hanno aggiunto i medici, Bolsonaro dovrà rimanere ricoverato a Juiz de Fora almeno una settimana o dieci giorni, e dovrà mantenere il riposo durante almeno altre tre settimane. Un nuovo intervento sarà necessario, per annullare la ileostomia, dopo che la ferita all’intestino crasso sarà guarita.

© Riproduzione riservata