Mondo

Reddito di cittadinanza in un villaggio svizzero. Finanziato con il…

  • Abbonati
  • Accedi
Iniziativa portata avanti da una regista elvetica

Reddito di cittadinanza in un villaggio svizzero. Finanziato con il crowdfunding

Dopo la città di Stockton in California e circa 2.000 disoccupati in Finlandia, ora è la volta di un piccolo paese nel cuore della Svizzera. Rheinau, 1300 abitanti, a pochi chilomentri da Zurigo, sta per avviare la sperimentazione del reddito di cittadinanza. 692 persone hanno infatti già detto “sì” alla proposta che, per poter partire e passare poi alla fase della ricerca di finanziamenti, doveva esser sottoscritta da almeno la metà degli abitanti. I soldi per pagare l'iniziativa verranno stanziati con il crowdfunding o le donazioni da parte di istituzioni. I cittadini di Rheinau, ma solo i residenti, hanno tempo fino al 17 settembre per iscriversi al progetto.

Dietro all'iniziativa c'è una regista svizzera, Rebecca Panian, fermamente convinta che l'idea valga una sperimentazione e non solo una discussione. E se riuscirà a raccogliere i finanziamenti, ha in programma di fare un documentario sul progetto avvalendosi anche di un team di ricercatori tra cui sociologi, economisti e esperti di media. In effetti la regista ha preso spunto da un referendum del 2016 in cui i cittadini svizzeri dissero “no” a un progetto analogo di reddito di cittadinanza, intimoriti da come si sarebbe potuto finanziare e anche per paura di potenziali danni per il sistema di welfare. Il test a Rheinau non è comunque una novità in Europa, ma segue in realtà la falsariga di un progetto pilota analogo adottato fin dallo scorso anno in Finlandia.

© Riproduzione riservata