Mondo

La giapponese Renesas conquista IDT per 7,2 miliardi di dollari

  • Abbonati
  • Accedi
automotive

La giapponese Renesas conquista IDT per 7,2 miliardi di dollari

Il  Chief Executive Officer del gruppo Renesas Electronics, Bunsei Kure (Reuters)
Il Chief Executive Officer del gruppo Renesas Electronics, Bunsei Kure (Reuters)

Continua la crescita tramite acquisizioni del colosso giapponese dei chip per automotive Renesas: il gruppo ha annunciato di aver raggiunto l'accordo per rilevare la californiana Integrated Device Technology in una operazione del valore di 7,2 miliardi di dollari che dovrebbe proiettarla all'avanguardia non solo nella componentistica per le tecnologie di guida autonoma, ma anche nei centri dati e negli strumenti per comunicazione. L'anno scorso aveva acquisito il chipmaker statunitense Intersil per 3,2 miliardi di dollari.

Nell'ultimo deal, Renesas paghera' 49 dollari per ogni azioni IDT, il cui titolo aveva chiuso ieri poco al di sopra di quota 42 dollari. L'operazione sara' finanziata con 679 miliardi di yen per lo piu' in prestiti bancari.
Renesas era sorta dalla fusione delle attivita' nei chip di Hitachi e Mitsubishi Electric, cui si erano aggiunte ne 2010 quelle di Nec in una maxifusione pilotata dal governo. Il suo principale azionista resta il gruppo parapubblico Innovation network Corporation of Japan.
A Tokyo le azioni di Renesas hanno fatto oggi un balzo di oltre il 7%.

© Riproduzione riservata