Mondo

Bezos crea un fondo di beneficenza da 2 miliardi $ per lanciare una rete di…

  • Abbonati
  • Accedi
miliardari&filantropia

Bezos crea un fondo di beneficenza da 2 miliardi $ per lanciare una rete di asili Montessori

NEW YORK - Jeff Bezos, l'uomo più ricco del pianeta, ha 79milioni di azioni di Amazon. O meglio, aveva. Mercoledì con il prezzo di chiusura a Wall Street di 1.990 dollari, ha deciso di destinare oltre un milione di quelle azioni al suo fondo di beneficenza. Dono che vale 2 miliardi di dollari. Al fondatore di Amazon restano in mano gli altri 78milioni di titoli, che non sono poca cosa. E una fortuna personale di 163,8 miliardi di dollari. Così dopo il patron di Alibaba, Jack Ma, che la scorsa settimana ha annunciato la sua intenzione di lasciare l'attività operativa per dedicarsi alla filantropia, seguendo il filone dell'istruzione, anche Bezos assieme alla moglie MacKenzie, ha lanciato il suo fondo per aiutare le famiglie di senza tetto e per creare un network di asili e di scuole per l'infanzia non profit, basati sul metodo Montessori per le comunità americane più povere.

Una dote di oltre 2 miliardi di dollari
Il fondatore di Amazon ha annunciato la nascita del suo Bezos Day One Fund con la sua dote di due miliardi di dollari con un post su Twitter. Il nome scelto per il fondo, Day One, non è casuale. E' legato alla cultura imprenditoriale di Bezos e al suo modo di operare nel colosso dell'e-commerce “come se fosse sempre il primo giorno di business”, Come se ogni giorno fosse il giorno del lancio dell'azienda. Tanto che per questa sua idea fissa, dai tempi della quotazione di Amazon in Borsa avvenuta nel 1997, nella sua lettera annuale agli azionisti ogni anno, da allora, continua ad allegare la prima lettera agli azionisti per ricordarsi e ricordare la tensione e la passione di quel primo giorno del debutto di Amazon sul mercato. Come a dire: faccio non profit, faccio del bene ma a modo mio, con un “tiro” di efficienza e una tensione ai risultati e agli obiettivi prefissati simile a quella che ha portato al successo e alla crescita esponenziale di Amazon che pochi giorni fa ha superato i mille miliardi di valore di mercato a Wall Street.

Obiettivi: sostenere le Ong e creare un network di “asili Montessori”
Il Fondo del giorno uno di Bezos avrà, come detto, due attività principali: la prima sosterrà le Ong che si occupano di dare un tetto alle persone che vivono per strada e dormono sotto i cartoni. La seconda attività sarà quella di creare un network di asili e di scuole per l'infanzia con il metodo Montessori. Creato oltre cent'anni fa da Maria Montessori, si tratta di un metodo che mette al centro del percorso di formazione la libertà al bambino per aiutarlo a manifestare la sua spontaneità e a trovare i propri interessi. Negli Stati Uniti sono attive oltre 4.000 scuole Montessori, stando ai dati dell'American Montessori Society.

© Riproduzione riservata