Mondo

Cina, Xi Jinping inaugura il ponte sul mare più lungo del mondo

  • Abbonati
  • Accedi
Hong Kong-Zhuhai-Macao

Cina, Xi Jinping inaugura il ponte sul mare più lungo del mondo

La Cina ha inaugurato il ponte Hong Kong-Zhuhai-Macao, il più lungo al mondo sul mare con i suoi 55 chilometri, che unisce Hong Kong e Macao alla Repubblica popolare cinese: al taglio del nastro ha partecipato il presidente Xi Jinping dalla città di Zhuhai, nel Guangdong, insieme a Carrie Lam, chief executive dell'ex colonia britannica.

GUARDA IL VIDEO - Inaugurato il ponte più lungo del mondo: Hong Kong-Macao da 54,7 km

L'opera, iniziata nel 2009 è stata completata due anni dopo la consegna prevista (2016). È un esempio di ingegneria avanzata, tra isole artificiali e tunnel sottomarino, costata oltre 20 miliardi di dollari (7 miliardi per l’opera in sè e 13,7 per i tunnel e le altre infrastrutture, più delle stime iniziali). Ma il ponte ha un enorme valore strategico: unisce le regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao) alla Repubblica popolare cinese nel quadro della “Greater Bay Area”, il progetto per una vasta zona integrata tra Hong Kong, Macao e la serie di nove città della provincia del Guangdong.

Un'area da 68 milioni di persone e un enorme hub finanziario, tecnologico e della logistica che pesa per un ottavo del Pil cinese, pronto a completare la trasformazione da fabbrica del mondo a zona avanzata su servizi, innovazione e ricerca, con l’hub finanziario di Hong Kong, quelo tecnologico di Shenzhen e quello industriale di Dongguan. La parte occidentale della regione, che include l’ex colonia portoghese Macao (ora capitale del gioco d’azzardo), è meno sviluppata e nelle intenzioni del governo dovrebbe crescere grazie al ponte.

Si calcola che sul ponte transiteranno circa 29mila auto e camion al giorno. Con le sue sei corsie, il ponte si allunga su un ampio sistema fluviale nel mar Cinese meridionale chiamato Fiume delle Perle. Con esso la Cina intende connettere 11 città in una sola megalopoli in una regione con un Pil annuale combinato di 1.510 miliardi di dollari, quasi il doppio di quello generato nella Bay Area californiana e più di quello di Australia, Spagna o Messico. Il ponte permetterà di raggiungere Hong Kong, Macau e la città di Zhuhai in un'ora l'una dall'altra.

Per costruire il ponte dei record sono state impiegate 400mila tonnellate di acciaio, l’equivelente del materiale necessario per costruire 55 Torri Eiffel. Durante i nove anni di costruzione sono morti nove operai, mentre associazioni ambientaliste hanno contestato il possibile danno alla fauna ittica locale, soprattutto i delfini bianchi. Non sono mancati episodi di corruzione: 19 persone sono state rinviate a giudizio. L’inaugurazione del ponte segue di un mese quella della nuova stazione per l’alta velocità di Hong Kong.

© Riproduzione riservata