Mondo

Egitto, rappresaglia dopo la bomba alle Piramidi: «Uccisi 40…

  • Abbonati
  • Accedi
A GIZA

Egitto, rappresaglia dopo la bomba alle Piramidi: «Uccisi 40 terroristi»

Reuters
Reuters

Quaranta terroristi sono stati uccisi in uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza egiziane durante una serie di incursioni nei governatorati del Nord Sinai e di Giza, dove venerdì 28 dicembre una bomba è esplosa al passaggio di un pullman turistico alle Piramidi uccidendo 4 persone. Lo ha comunicato il ministero del’Interno egiziano precisando di avere avuto informazioni su un gruppo terroristico che stava pianificando di effettuare una serie di attacchi contro le istituzioni statali, l’industria del turismo, le forze armate, la polizia e le chiese.

Venerdì sera un pullman con a bordo 14 turisti vietnamiti è stato coinvolto in un’esplosione a Giza, nei pressi delle Piramidi. Oltre a due passeggeri vietnamiti, hanno perso la vita un terzo turista e una guida turistica egiziana per le ferite subite, secondo quanto reso noto dal primo ministro Mostafa Madbouly. Il premier ha anche spiegato che l’autobus avrebbe deviato da una tradizionale strada di transito turistico, ritenuta «sicura» e «sorvegliata dalla polizia». L’autista avrebbe scelto un altro percorso senza avvisare i servizi di sicurezza.

«Un atto spregevole e codardo che prende di mira la volontà degli egiziani». Così il portavoce del ministero degli Esteri Ahmed Hafez ha definito l’attacco al autobus turistico. Sul suo account Twitter, Hafez ha presentato le sue condoglianze alle famiglie delle vittime in Egitto e Vietnam, augurando una pronta guarigione ai feriti e confermando la determinazione a «sradicare il terrorismo». Intanto, sempre via Twitter, in un un comunicato stampa dell’ambasciata americana al Cairo su Twitter, il portavoce del Dipartimento di Stato Robert Palladino ha confermato il sostegno degli Usa alla guerra contro il terrorismo portata avanti dall’Egitto e agli sforzi del governo egiziano per consegnare i colpevoli alla giustizia.

© Riproduzione riservata