Mondo

Operata l’italiana ferita a Parigi per lo scoppio all’Opera

  • Abbonati
  • Accedi
TROVATA UNA QUARTA VITTIMA SOTTO LE MACERIE

Operata l’italiana ferita a Parigi per lo scoppio all’Opera

Salgono a quattro i morti per la fortissima esplosione avvenuta sabato nel quartiere Opera di Parigi. Diversi anche i feriti: una cinquantina, di cui 10 in gravi condizioni. Feriti anche tre italiani, tra cui una ragazza ricoverata in gravi condizioni all’ospedale parigino de Lariboisiere: si chiama Angela Grignano, è originaria di Trapani e si trovava in rue de Trevise, nell’hotel Ibis dove lavora come cameriera. La 24enne è stata sottoposta a un doppio intervento chirurgico per cercare di salvarle la gamba sinistra.

«I medici ci hanno rassicurato che l’operazione è andata più che bene, sono molto contenti e ottimisti. Siamo commossi da come il Signore ha ascoltato le preghiere di tutte le persone che hanno pregato per Angela, e come questo affetto ci sta sostenendo e ha condotto le mani dei medici» ha detto padre Giuseppe, il fratello sacerdote di Angela Grignano. L’operazione, avvenuta all’ospedale Tenon, ritenuto il migliore nella capitale francese per le operazioni vascolari e di microchirurgia. «Ha aperto gli occhi - hanno raccontato i familiari - e ha riconosciuto tutti. Sta rispondendo bene e i medici sono fiduciosi». Gli altri italiani feriti sono l’ inviato della trasmissione televisiva Agorà, Matteo Barzini e il videomaker del programma Cartabianca, Valerio Orsolini.

Il cadavere di una quarta vittima, una donna, è stato ritrovato questa mattina sotto le macerie dell'edificio della rue Trevise. Lo ha annunciato la procura di Parigi. Il bilancio dei morti sale dunque a 4 persone, due pompieri e due
donne, una turista spagnola e la vittima ritrovata oggi. I feriti sono una cinquantina, fra i quali 10 in gravi condizioni.

GUARDA IL VIDEO / L'inviato Rai a Parigi: «Ho pensato a un attentato»

Gli altri tre morti sono due pompieri e una cittadina spagnola, che si trovava dentro uno degli hotel vicino alla panetteria. Secondo le ricostruzioni della Prefettura di Parigi il fuoco è divampato in un negozio della zona a causa di una fuga di gas, causando poi una forte esplosione. Il ministro dell'Interno, Christophe Castaner ha spiegato che «i pompieri sono intervenuti alle 8.30 del mattino per un forte odore di gas. Mentre l'intervento era in corso si è verificata l'esplosione».

Incendio in un appartamento a Parigi, morte 3 persone

Il negozio andato a fuoco è una boulangerie che si trova nella rue de Trevise, non lontano dal teatro delle Folie Bergere. L’intero palazzo è andato in fiamme.

I soccorritori in Rue de Trevise dove si trova il negozio esploso per una fuga di gas

In un primo momento si era pensato - come spesso avviene in questi casi - a un attacco terroristico, ma la polizia della capitale francese ha assicurato che lo scoppio è avvenuto per una fuga di gas. I vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’intero isolato.

© Riproduzione riservata