Mondo

Attacco jihadista a base Onu in Mali, uccisi 8 caschi blu del Ciad

  • Abbonati
  • Accedi
terrorismo legato ad al qaida

Attacco jihadista a base Onu in Mali, uccisi 8 caschi blu del Ciad

(Afp)
(Afp)

Un gruppo jihadista legato ad Al Qaida ha sferrato un attacco ad un compound dell’Onu nello stato africano del Mali. Otto caschi blu del Ciad sono stati uccisi e diversi sono rimasti feriti. La base colpita si trova a Aguelhoc, nel nord del Mali. «Il bilancio dell’attacco è di 8 morti e diversi feriti. I caschi blu sono riusciti a neutralizzare alcuni dei terroristi», ha detto il portavoce della missione Onu nel Paese, Myriam Dessables. Anche abitanti del luogo hanno confermato l’attacco e raccontato che i terroristi sono arrivati in zona a bordo di motociclette e auto.

La missione Onu di mantenimento della pace in Mali è una di quelle che ha provocato più morti. Il Paese è minacciato da numerosi gruppi estremisti affiliati ad al-Qaida e all'Isis, e gli attacchi si sono spostati dal nord al centro del Mali.

Un accordo di pace del 2015 firmato dal governo e dai gruppi separatisti del Mali non è riuscito a porre fine alle violenze. Gli islamisti hanno anche organizzato assalti contro obiettivi di alto profilo nella capitale, Bamako, e nei vicini Burkina Faso e Costa d'Avorio.
Le forze francesi sono intervenute in Mali nel 2013 e circa 4mila soldati francesi sono ancora in loco. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha quindi schierato le forze di pace, che sono state oggetto di una campagna di guerriglia.

© Riproduzione riservata