Caro benzina, stretta sul 5G, piano profughi: tutte le misure approvate dal Governo

7/15Politica Economica

Moneta fiscale / Fino a tre cessioni per i bonus energetici

(IMAGOECONOMICA)

Fino a tre cessioni anche per i bonus energetici. I crediti d'imposta del 20% (ieri elevati al 25%) delle spese sostenute nel primo e secondo trimestre 2022 dalle imprese energivore per l'acquisto delle componenti energetiche, così come quello del 15% (con il nuovo Dl al 20%) riconosciuto alle imprese a forte consumo di gas naturale nel secondo trimestre di quest'anno, entrano dunque nel mercato dei bonus fiscali cedibili. Con il Dl approvato, infatti, viene autorizzata una cessione dei crediti d'imposta energetici a soggetti terzi, a cui se ne possono aggiungere altre due se le cessioni dei bonus sono effettuate nei confronti di banche e intermediari finanziari vigilati dalla Banca d'Italia. Anche per la cessione dei bonus energetici il Fisco può verificare il diritto al credito d'imposta e procedere all'applicazione di sanzioni nei confronti dei soggetti beneficiari. I cessionari rispondono solo per l'eventuale utilizzo del credito d'imposta in modo irregolare o in misura maggiore rispetto al credito ricevuto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti