ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEmergenza credito

Moratoria mutui e fondo Pmi, via a task force con le banche per assicurare liquidità

La task force opererà per mettere le banche e i soggetti interessati a conoscenza delle nuove procedure, e per agevolarne l’utilizzo. Firmato anche il decreto per l’estensione dell’operatività del Fondo solidarietà: i titolari di un mutuo prima casa in situazioni di temporanea difficoltà possono beneficiare della sospensione del pagamento delle rate fino a 18 mesi

di Cl.T.

default onloading pic
(Getty Images/iStockphoto)

La task force opererà per mettere le banche e i soggetti interessati a conoscenza delle nuove procedure, e per agevolarne l’utilizzo. Firmato anche il decreto per l’estensione dell’operatività del Fondo solidarietà: i titolari di un mutuo prima casa in situazioni di temporanea difficoltà possono beneficiare della sospensione del pagamento delle rate fino a 18 mesi


3' di lettura

Da lunedì 30 marzo sul sito internet del ministero dell’Economia sarà on line la nuova modulistica, aggiornata e semplificata rispetto alla precedente, per la richiesta di sospensione del mutuo in base alle misure previste dal decreto «cura Italia». Lo annuncia una nota del Mef, evidenziando come il ministro, Roberto Gualtieri, ha firmato il decreto attuativo per l’estensione dell’operatività del Fondo Solidarietà (il cosiddetto fondo Gasparrini), secondo quanto stabilito, appunto, nel dl 18. Non solo. Lo stesso ministero annuncia anche l’arrivo di una task force su moratoria mutui e fondo Pmi.

Le novità sui mutui
Procediamo con ordine. Da lunedì, quindi, i titolari di un mutuo contratto per l’acquisto della prima casa che siano nelle situazioni di temporanea difficoltà previste dal regolamento possono beneficiare della sospensione del pagamento delle rate fino a 18 mesi, ricorda il ministero.

Come funziona il Fondo Gasparrini
In seguito all’emergenza coronavirus, l’operatività del fondo Gasparrini è stata estesa: ora vi possono accedere anche i lavoratori dipendenti in cassa integrazione per un periodo di almeno 30 giorni e i lavoratori autonomi che abbiano subito un calo del proprio fatturato superiore al 33% rispetto al fatturato dell’ultimo trimestre 2019. Inoltre, per tutte le ipotesi di accesso al Fondo non è più richiesta la presentazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (Isee) ed è stato previsto che il Fondo sopporti il 50% degli interessi che maturano nel periodo della sospensione.

Come si ottiene la sospensione del mutuo
Per ottenere la sospensione del mutuo, il cittadino in possesso dei requisiti previsti per l’accesso al Fondo deve presentare la domanda alla banca che ha concesso il mutuo e che è tenuta a sospenderlo dietro presentazione della documentazione necessaria.

Task force Mef-banche
Sempre per sostenere liquidità e credito è stata annunciata, come detto, anche una task force Mef, Bankitalia, Abi e Mediocredito Centrale (MCC) per assicurare l’efficiente e rapido utilizzo delle misure di supporto alla liquidità adottate sempre con il dl cura Italia.

Moratoria prestiti
Nel decreto 18, infatti, è prevista una moratoria fino al 30 settembre per i prestiti per le micro imprese, le Pmi, i professionisti e le ditte individuali, mentre l’operatività del Fondo di garanzia per le pmi, gestito da Mcc, è stata potenziata e ampliata

La garanzia del Fondo
La garanzia del Fondo, infatti, è all’80% dell’importo (e al 90% in caso di riassicurazione di confidi) per tutti i prestiti fino a 1,5 milioni, ferma restando la possibilità di coprire all’80% anche i prestiti fino a 2,5 milioni quando siano rispettate alcune condizioni, fra cui l’imprenditoria femminile, per i prestiti nel Mezzogiorno e per i finanziamenti per investimenti, nonché per tutti i prestiti fino a 5 milioni che rientrino negli ambiti di attività coperti anche dalle sezioni speciali del Fondo stesso.

Linea di liquidità immediata per le partite Iva
È inoltre previsto l’avvio di una linea per la liquidità immediata (fino a 3.000 euro) per gli imprenditori persone fisiche (partite Iva, anche se non iscritti al registro delle imprese) con accesso senza bisogno di alcuna valutazione da parte del Fondo, che si affianca alle garanzie all’80% già attive sul micro-credito e sui finanziamenti fino a 25.000 euro (cosiddetto importo ridotto).

Per approfondire:
In Lombardia le Conservatorie chiuse bloccano mutui e rogiti

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti