ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùreal estate in borsa

Morgan Stanley: momento critico per l’immobiliare in Borsa in epoca Covid

Rivisti al ribasso i rating per alcuni titoli. Logistica e residenziale (in Germania) restano i settori sui quali puntare

(© Javier Larrea)

2' di lettura

Morgan Stanley analizza le prospettive del real estate in Borsa nel 2021 in ambito europeo. A supportare le azioni delle società quotate del settore saranno la crescita e l’inflazione, ma anche la domanda in aumento. La differenza si giocherà tutta sui rendimenti dell’immobiliare, sulle società che possono contare su entrate e quelle che invece non possono. Su tutte le società di logistica, e di conseguenza i titoli quotati, saranno quelle favorite dalla attuale congiuntura.

Accanto alla logistica, il team di Morgan Stanley scommette sul residenziale in Germania. I bassi tassi di interesse guidano i rendimenti degli investimenti in real estate, mentre rimane in crisi il segmento retail. Gli shopping center erano già in crisi pre-Covid. La pandemia ha messo il settore ulteriormente sotto pressione. «Stimiamo che gli asset possano perdere fino al 30% del proprio valore» dicono.

Loading...

Il segmento degli uffici risente della situazione pandemica, che oggi spinge a rivedere gli spazi direzionali. Rimane l’interesse per gli uffici di qualità. A dimostrazione di questo trend i volumi anche in Italia, che nel 2020 hanno registrato gli uffici come asset class più richiesta. Il segmento uffici rappresenta almeno un terzo del valore del portafoglio delle società immobiliari quotate. «Restiamo fortemente selettivi in questo contesto - dicono da Morgan Stanley -. La ripresa ciclica è normalmente positiva per gli uffici, ma in questo caso la discesa dei valori non sarà seguita da un rimbalzo. Oggi la vacancy è in salita e valori e canoni devono ancora scendere. Non solo. Lo smart working è stato l’epicentro della crisi. Nel prossimo futuro i nuovi modi di lavorare dovranno prendere forma su una nuova normalità post-vaccino».

Nella migliore delle ipotesi il team della banca pensa che l’andamento dei canoni avrà un andamento stabile. Ma con condizioni in peggioramento, i valori caleranno. «Le nostre previsioni - dicono - sono state riviste. Nel Regno Unito abbiamo rivisto la ribasso a Equal-weight Great Portland, British Land e Landsec a Underweight.

L’analisi suggerisce che il costo dei finanziamenti sia un indicatore della futura performance del settore. Gli attuali livelli suggeriscono che il settore real estate europeo potrebbe trattare in maniera stabile quest’anno.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati