aveva 60 anni

Morto Angelo Apponi, direttore generale della Consob

Apponi è morto nella notte tra sabato e domenica, all’età di 60 anni. Era malato da tempo. Da gennaio 2015 ricopriva l’incarico di direttore generale dell’autorità di regolamentazioe del mercato


default onloading pic

1' di lettura

È morto nella notte tra sabato e domenica, all’età di 60 anni, il direttore generale della Consob, Angelo Apponi. Era malato da tempo. Da gennaio 2015 ricopriva l’incarico di direttore generale dell’autorità di regolamentazione del mercato. In precedenza era stato responsabile della Divisione Informazione Emittenti, dell’Ufficio Strumenti Rappresentativi di Capitale e dell’Ufficio Regole Contabili. È stato membro di gruppi di lavoro in materia di principi contabili internazionali, prospetti informativi ed auditing in sede Iosco, Unione Europea, Ocse e Cesr (ora Esma).

Il curriculum
Dopo la laurea in Economia e Commercio conseguita nel 1985 all’Università La Sapienza di Roma, era entrato subito in Consob come funzionario dell’Area Società, addetto alle verifiche sui bilanci ed i prospetti informativi. Dopo un passagio al coordinamento dell'Ufficio Bilancio e Gestione Finanziaria, dal 1996 Apponi era entrato nello Staff Principi Contabili e di Revisione della Divisione Affari contabili dell’autorità, fino a diventare, nel 2000, responsabile dell’Ufficio Regole contabili e dal 2002 responsabile pro-tempore (fino al 2007) dell'Ufficio Informativa Emittenti Quotati.

Dal 2007 è stato responsabile dell'Ufficio Strumenti Rappresentativi di Capitale e dal 2011 Responsabile della Divisione Informazione Emittenti. Dal gennaio 2015, Apponi si trovava alla vetta della struttura tecnica della Consob, con l’incarico appunto di direttore generale, a diretto riporto della presidenza e del consiglio della stessa autorità di regolamentazione del mercato.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...