ADDII

Morto Augusto Fantozzi, fu ministro e commissario Alitalia

Aveva 79 anni. A lungo professore ordinario di diritto tributario. Titolare delle Finanze nel governo Dini e poi del Commercio con l’Estero nel primo esecutivo di Romano Prodi


default onloading pic
Fotogramma

2' di lettura

È morto Augusto Fantozzi, ex ministro e docente di diritto tributario. Nato a Roma 79 anni fa, è stato a lungo professore ordinario di diritto tributario e suoi sono alcuni dei testi ancora attualmente in uso nelle università per lo studio delle materie fiscali. Ha ricoperto anche numerosi incarichi di carattere politico: è stato ministro, deputato e presidente della commissione bilancio della Camera e anche commissario straordinario di Alitalia.

Numerosi i suoi incarichi accademici prima, prima di intraprendere anche la via politica, senza mai accantonare il lavoro nel suo studio tributario internazionale, tra i più noti in Italia. Laureato in giurisprudenza, Fantozzi è stato docente universitario di diritto tributario all'università di Perugia nel 1971, e poi alla Sapienza di Roma e alla Luiss. Avvocato cassazionista è stato membro della consulta della Città del Vaticano e presidente del comitato permanente dell’International Fiscal Association, ruolo che ha ricoperto fino al 1995.

È stato anche rettore dell’università Giustino Fortunato di Benevento.
Forte la sua passione politica. Nel 1994 si candida con il Patto per l'Italia di Mario Segni, anche se non viene eletto. Diventa però ministro delle Finanze nel 1995, con il governo di Lamberto Dini, quindi assume anche l'interim del ministro del Bilancio e della Programmazione Economica. Nel 1996 viene eletto nelle liste di Rinnovamento Italiano al fianco di Dini e tra il 1996 e il 1998 ricopre il ruolo di ministro del Commercio con
l’estero del primo governo Prodi, poi quello di presidente della commissione Bilancio della Camera dei Deputati. Nel 1999 aderirà ai Democratici.

Tra gli incarichi manageriali va ricordato il ruolo di commissario straordinario di Alitalia nel 2008, su indicazione del governo Berlusconi, mentre dal maggio 2010 era presidente di Sisal Holding Finanziaria.

Nel 2017 Fantozzi fu indagato nell’ambito di un’inchiesta della procura di Firenze sul concorso all’«abilitazione scientifica nazionale» per aspirare
a coprire cattedre universitarie di diritto tributario. Nel febbraio del 2018 venne interdetto per nove mesi allo svolgimento delle funzioni di professore universitario e da quelle connesse ad ogni altro incarico assegnato in ambito accademico. Provvedimento che fu revocato nel maggio dello stesso anno dal tribunale del riesame su ricorso del difensore. Lo scorso febbraio la procura fiorentino aveva notificato la chiusura delle indagini a 45 professori.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...