AVEVA 96 ANNI

Morto il filosofo Vittorio Mathieu, fu tra i fondatori di Forza Italia

Lo studioso è scomparso all’ospedale di Chivasso, in provincia di Torino. Per anni docente di filosofia teoretica e morale, si è occupato anche di musica, filosofia della scienza, estetica e politica

default onloading pic

Lo studioso è scomparso all’ospedale di Chivasso, in provincia di Torino. Per anni docente di filosofia teoretica e morale, si è occupato anche di musica, filosofia della scienza, estetica e politica


1' di lettura

È morto oggi all'ospedale di Chivasso (Torino) il filosofo Vittorio Mathieu, tra gli accademici più noti del capoluogo piemontense. Mathieu, scomparso a 96 anni, si è dedicato anche alla politica ed è stato tra i fondatori, nel 1994, di Forza Italia insieme a Silvio Berlusconi, Lucio Colletti e Marcello Dell'Utri. Era nato a Varazze (Savona) nel 1923, ma fino agli ultimi giorni ha vissuto nella sua casa sulle colline di Torino, accudito dai figli Maria Paola e Pietro Silvio. I funerali si terranno alla Gran Madre di Torino.

Dalla teoretica all’estetica musicale

Per anni docente di Filosofia teoretica e poi di Filosofia morale, si è occupato anche di musica, filosofia della scienza, estetica e politica scrivendo numerosi libri. I suoi filosofi di riferimento erano Immanuel Kant e Henri Bergson. «Era un uomo e un padre coerente - ricorda la figlia Maria Paola - retto e infaticabile. Più volte minacciato dalle Brigate Rosse, aveva però ricevuto il rispetto degli studenti contestatori che su un muro scrissero «Mathieu Kant che ti passa».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti