LUTTI

Morto Vittorio Gregotti, maestro dell’architettura del Novecento

L’architetto, ricoverato nei giorni scorsi a Milano, aveva 92 anni. Stefano Boeri: «Se ne va un maestro»

default onloading pic
(Enrica Scalfari / AGF)

L’architetto, ricoverato nei giorni scorsi a Milano, aveva 92 anni. Stefano Boeri: «Se ne va un maestro»


2' di lettura

L’architetto e urbanista Vittorio Gregotti si è spento a Milano, per complicazioni legate al coronavirus. Era stato ricoverato nei giorni scorsi. Nato a Novara nel 1927, laureato in architettura nel 1952 al Politecnico di Milano, è stato uno dei padri dell’architettura italiana.

Gregotti era stato ricoverato per una polmonite. Lo ha scritto in un post sui social network Stefano Boeri, presidente della Triennale, che ha commentato: «Se ne va, in queste ore cupe, un maestro dell’architettura internazionale».

Boeri nel ricordare l’architetto Gregotti ha scritto che con lui è scomparso anche «un saggista, critico, docente, editorialista, polemista, uomo delle istituzioni, che - restando sempre e prima di tutto un architetto - ha fatto la storia della nostra cultura. Concependo l’architettura come una prospettiva sull'intero mondo e sulla intera vita. Che grande tristezza».

Il progetto collettivo e integrale: Vittorio Gregotti al PAC

Dopo la laurea in Gregotti entrò, come prima esperienza, nello studio BBPR. Dal 1953 al 1968 svolse la sua attività in collaborazione con Ludovico Meneghetti e Giotto Stoppino. Nel 1974 fondò la Gregotti Associati di cui è presidente. È stato anche docente di Composizione architettonica
resso l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, ha insegnato nelle Facoltà di Architettura di Milano e Palermo. Nel corso della sua attività accademica è stato anche 'visiting professor' alle Università di Tokyo, Buenos Aires, San Paolo, Losanna, Harvard, Filadelfia, Princeton, Cambridge (U.K.) e al M.I.T. Tra i suoi numerosi interventi si contano la risistemazione di Potsdamer Platz a Berlino, i progetti del Teatro degli Arcimboldi a Milano, del Gran Teatro Nazionale di Pechino. e della Chiesa di san Massimiliano Kolbe, a Bergamo.

Su Facebook è stata aperta una pagina pubblica in suo ricordo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...