Made in Italy

Mosaico italiano per il Centro Civiltà Islamica in Uzbekistan

Maxi commessa per Trend Group

di R.I.T.

I punti chiave

  • Il progetto
  • La strategia
  • Le realizzazioni

4' di lettura

Per volontà del presidente Shavkat Mirziyoyev è in costruzione a Tashkent, in Uzbekistan, il Centro per la Civiltà Islamica, progettato per diventare un edificio unico di grande significato culturale ed educativo non solo per l'Uzbekistan, ma anche per l’intero mondo musulmano. La struttura - si legge in una nota - è interamente rivestita da oltre 7mila metri quadrati di decorazioni in mosaico - di cui 4mila in oro 24K - realizzate e posate da Trend Group, azienda leader mondiale nel campo del mosaico di vetro e in foglia d’oro, smalti veneziani e superfici di agglomerato in pietra ingegnerizzata per il design d’interni ed esterni.
«La realizzazione di questo monumento della cultura in un Paese che evoca l'esotico ricordo di un prestigioso passato, centro di scambi millenari e oggi proiettato alla modernità ha trovato in Trend Group grande affinità di intenti: la nostra più profonda vocazione per il recupero dell'antica tradizione artigianale musiva declinata con le competenze produttive, gestionali e di innovazione del mosaico sviluppate in questi anni - dichiara il presidente Giuseppe Fano -. La complessità della progettazione esecutiva, gli stretti tempi di produzione (meno di tre mesi dall'approvazione dei campioni), le peculiarità logistiche e le complesse fasi della posa in opera, eseguita dai nostri maestri mosaicisti, ha messo alla prova l'impegno di tutto il team che ha saputo trovare non solo le risposte tecnologiche, ma anche interpretare il contesto architettonico-culturale di un'opera così peculiare”.

I mosaici Trend Group per il Centro Civiltà Islamica Uzbekistan

I mosaici Trend Group per il Centro Civiltà Islamica Uzbekistan

Photogallery9 foto

Visualizza

La realizzazione musiva si è avvalsa dell'expertise italiana di Trend Group, conosciuta nel mondo per referenze di assoluto prestigio architettonico ed artistico del calibro della Torre dell'Orologio della Mecca, della Sagrada Família, della Basilica di San Marco a Venezia, del Museo del Louvre-Lens.

Loading...

La struttura comprende un museo e diverse sale espositive, una biblioteca e un archivio, sale per le tecnologie informatiche, dipartimenti di manoscritti, calligrafia, conservazione del patrimonio islamico, ricerca e sviluppo, cooperazione internazionale e studio delle lingue straniere, un laboratorio per il restauro di manoscritti.

Il Centro disporrà di uno dei più grandi database originali ed elettronici del mondo di manoscritti antichi, libri litografici, nonché atti e documenti storici, libri moderni e pubblicazioni sulla religione e l’istruzione conservati in Uzbekistan e all’estero, nonché una biblioteca con più di 100mila manoscritti.

Un posto speciale nel Centro, che ha l'ambizione di diventare un luogo simbolo di rinascita e integrazione, sarà occupato da una delle copie del Corano più antiche al mondo.

«L’idea è molto semplice - ha spiegato Mirziyoyev -: si vuole dimostrare che l’Islam è la religione dell’intelligenza, della pace e dell’illuminazione, non la religione del terrorismo o del fondamentalismo. Crediamo che chiunque visiti questo centro lo capirà».

Trend Group è un'azienda di design leader nel settore del mosaico di vetro e in foglia d’oro, smalti veneziani e superfici in pietra ingegnerizzata nata nel 2000 a Vicenza.

Nel gennaio 2020 il Gruppo ha riaperto il suo sito produttivo di Vivaro (Pordenone), attraverso un'operazione di reshoring che ha riportato in Italia una parte importante della produzione. Un'operazione orientata a fare sistema con le competenze professionali e l'indotto produttivo locale, valorizzando al contempo le tradizioni legate alla lavorazione del mosaico.

Con un'estensione di 47mila metri quadri e una capacità produttiva che entro la fine di quest'anno raggiungerà i 200mila metri quadri grazie all'impiego di tecnologie industriali 4.0, il complesso industriale di Vivaro punta ad affermarsi come il più grande impianto produttivo di mosaico d'oro al mondo. Il recupero produttivo è stato reso possibile da una accorta valutazione di sostenibilità, anche economica, del processo di reshoring intrapreso. L'apprezzamento delle competenze professionali, della diffusa sensibilità artistica e della capacità manifatturiera sono stati elementi basilari nelle valutazioni di fattibilità, confortati anche dall'appoggio programmatico della Regione Friuli Venezia Giulia e delle istituzioni locali.

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, già ad oggi è stato possibile coinvolgere oltre un centinaio di risorse tra personale diretto ed indiretto. Il percorso dialettico intrapreso con un territorio generoso di competenze così peculiari si articolerà presto anche in programmi di sviluppo formativo indirizzati all'avviamento al lavoro messi a punto con la Regione che apporteranno ulteriori ricadute occupazionali ed economiche, nel più ampio contesto di sviluppo della cultura e delle tradizioni locali.

L'attenzione verso l'ambiente si concretizza nei prodotti di Trend, realizzati utilizzando fino al 78% di materiali riciclati post-consumo e il 60% in meno di materie prime naturali. L'azienda collabora con le principali organizzazioni ambientali, architetti e designer di tutto il mondo per promuovere pratiche di edilizia sostenibile.

Nel tempo il nome del Gruppo si è legato a celebri luoghi di culto e capolavori architettonici in tutto il mondo: dalla Sagrada Família di Barcellona alla Basilica San Marco di Venezia, dalla Torre dell’Orologio della Mecca alla Basilica di San Pietro, dalla Cattedrale di Cristo Salvatore di Mosca alla Tomba di Rudolf Nureyev, dalla Cattedrale di Westminster a Londra al Santuario di Nostra Signora di Lourdes fino alle cupole e ai Buddha dorati dell'Estremo Oriente.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti