Sport

MotoGP, domani si parte con i test a Sepang

a cura di Datasport

2' di lettura

L'attesa è finita, domani si riparte. Dopo un inverno di allenamenti, freddo e sviluppi tecnici, è arrivato il momento per tutti i piloti della classe regina di allacciare i caschi, indossare le tute e di dare del gas. Da domani, a Sepang, inizieranno i tre giorni di test consueti per vedere a che punto sono arrivati gli sviluppi delle moto e quali piloti possono ambire a piazzamenti degni di nota in questa stagione. HONDA - In casa Honda il grande assente sarà Jorge Lorenzo. Il 5 volte campione del mondo, in seguito all'infortunio rimediato lo scorso mese, non potrà salire in sella della sua nuova moto fino ai test in Qatar e dovrà assistere da fuori ai test, sicuramente molto importanti per lui. Chi sarà ai blocchi di partenza è Marc Marquez. Il campione del mondo in carica, anche lui reduce dall'operazione alla spalla, non sarà di certo nelle migliori condizioni ma vorrà mostrare a tutti gli altri che è ancora lui l'uomo da battere. DUCATI - Grande attesa per la rossa di Borgo Panigale con Dovizioso atteso alla grande stagione. Il pilota di Forlì si candida a ruolo di antagonista e, con la partenza di Lorenzo, avrà gli occhi tutti puntati per dimostrare di essere pronto per vincere il tanto ambito titolo. Per quanto riguarda Petrucci, il ternano sarà anche lui atteso ad un grande risultato per meritarsi ancora la permanenza nel team ufficiale, che ha conquistato tanto duramente. YAMAHA - Per Rossi e Vinales questo è l'anno della verità. Dopo due stagioni troppo altalenanti, i due piloti vogliono tornare al vertice e questi test sono fondamentali per vedere il grado di competitività della nuova Yamaha. GLI ALTRI - Grande attesa per Franco Morbidelli e Francesco Bagnaia. I due piloti italiani andranno a caccia della top ten con il primo che è apparso subito in forma fin dalle prime uscite con la nuova Yamaha Petronas.Capitolo inverso invece per Pecco; il rookie dovrà macinare chilometri e la pista di Sepang, che l'anno scorso lo ha incoronato campione del mondo, sarà una tappa importante per vedere come prosege l'adattamento alla sua nuova Ducati. Nella lotta ci sarà anche la Suzuki con Rins determinato a diventare un outsider alla lotta al titolo e Mir, pronto a togliere lo scettro di "miglior esordiente" a Bagnaia. Infine, attenzione anche ad Andrea Iannone in sella all'Aprilia. Il pilota abruzzese non si è lasciato benissimo con la Suzuki ed è pronto per questa nuova sfida con l'Aprilia, che tanto ha puntato su di lui.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti