Auto

Motori ibridi e hi tech per l’edizione 2021 di Levante

di Simonluca Pini

3' di lettura

Presentazione orientale per il nuovo Maserati Levante Hybrid. Il costruttore modenese ha scelto infatti il Salone di Shanghai per svelare la versione ibrida del suo suv ad alte prestazioni, secondo modello elettrificato in gamma dopo il lancio della Ghibli Hybrid. Disponibile da giugno nella versione spinta dalla motorizzazione ibrida con sistema a 48 volt da 330 cavalli di potenza, il Levante Hybrid punta ad abbinare i bassi consumi della motorizzazione diesel alle prestazioni del V6 a benzina. Come tradizione le prestazioni di guida saranno un valore aggiunto del suv ibrido emiliano, amplificate dall'inconfondibile sound di Maserati. Caratterizzata dai dettagli blu, la novità elettrificata è sempre connessa grazie al programma Maserati Connect e monta l'ultima generazione del sistema multimediale Mia (Maserati Intelligent Assist) basato su Android Automotive. La Levante Hybrid si va ad inserire nella “nuova Era” di Maserati, iniziata con il debutto della MC20 e porterà complessivamente 20 novità di cui 13 inedite entro il 2025. Tra queste spicca la nuova Granturismo, attesa nel 2022 e prima elettrica 100% del marchio modenese. Tornando alla novità presentata a Shanghai, la Levante Hybrid presenta gli aggiornamenti del model year 2021 e bordo spicca lo schermo a centro plancia da 8.4” collegato al sistema multimediale Mia.

Sotto al cofano troviamo Il motore 4 cilindri 2 litri, prodotto nell'impianto di Termoli e sviluppato presso il Maserati Innovation Lab di Modena. Anche la gestione elettronica del motore cambia completamente, passando a una centralina di ultima generazione Bosch. Il sistema ibrido 48 volt Maserati è costituito da quattro elementi: BSG, batteria, eBooster e un convertitore dc/dc. Il Bsg (Belt starter generator) svolge la funzione di un alternatore, permette di recuperare l'energia in frenata e decelerazione e va a caricare la batteria posta nel vano baule che, a sua volta, serve ad alimentare l'eBooster di cui è dotato il motore. Lo scopo della presenza di un compressore elettrico sulla vettura è quello di andare a supportare il turbocompressore classico, lavorando in serie con lo stesso, supportando l'erogazione di potenza del motore ai bassi regimi. La strategia di funzionamento del sistema ibrido permette di avere sempre a disposizione l'eBooster, tramite batteria o BSG, qualora fosse necessario.

Loading...

Grazie a 330 cavalli di potenza massima e la coppia massima di 450Nm, le prestazioni della nuova Levante Hybrid sono pari a 240 km/h di velocità massima e i 100 km/h raggiungibili in 6 secondi partendo da fermi. Soprattutto riduce la CO2, ora è compresa tra 231-252 g/km, e dichiara un risparmio nei consumi di più del 18% rispetto alla versione V6 da 350 cavalli pur mantenendo lo stesso livello di prestazioni. Grazie alla funzione “sailing” migliora la sua efficienza nelle emissioni e nei consumi di carburante ed è presente anche la disattivazione dei cilindri. La trasmissione è Integrale Intelligente Q4, è presente il differenziale a slittamento limitato e il Torque Vectoring. Sul fronte guida autonoma si arriva al secondo livello. Prezzi non ancora comunicati.

MASERATI LEVANTE HYBRID - SCHEDA TECNICA

Motore: L4 Mild Hybrid
Potenza massima:
330 cv a 5.750 giri
Coppia max:
450 Nm
Cambio:
automatico ZF 8 marce
Trazione:
integrale
0-100 km/h:
6 secondi
Velocità max:
240 km/h
Consumi:
in fase di omologazione
Lunghezza:
5.005 mm
Larghezza:
1.981 mm
Passo:
3.004 mm
Peso:
2.090 kg
Bagagliaio:
da 580 litri
Prezzo:
non comunicato

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti