Motori24

Audi Q7: adotta i turbodiesel mild-hybrid

  • Abbonati
  • Accedi

Audi Q7: adotta i turbodiesel mild-hybrid

La Q7, coerentemente con la strategia di elettrificazione definita dall'Audi, si converte alla tecnologia mild-hybrid. Infatti, la famiglia 2019 adotta i turbodiesel V6 di 3 litri che già equipaggiano le A6, l'A8, l'A7 Sportback e la Q8.
Le nuove unità originano le versioni 45 Tdi e 50 Tdi, entrambe dotate di cambio automatico a otto marce e della trazione integrale quattro, che sono in vendita a prezzi di 64.250 e 69.750 euro.

La Q7 45 Tdi può contare su una potenza di 231 cv e una coppia di 500 Nm, tocca i 229 all'ora e raggiunge i 100 orari in 7”3 promettendo percorrenze medie di 15,4 chilometri con un litro di gasolio. La 50 Tdi, invece, mette in campo 286 cv insieme a una coppia di 600 Nm ed è in grado di raggiungere i 241 all'ora, di tagliare il traguardo di 100 orari in 6”3 e di percorrere mediamente 15,1 chilometri con un litro.

In entrambi i casi, il sistema mild-hybrid integra una batteria agli ioni di litio da 10 Ah e un alternatore-starter azionato a cinghia in una rete di bordo principale a 48 Volt. Inoltre, fra 55 e 160 all'ora permette di contare sulla funzione veleggio, che permette alla Q7 di avanzare per inerzia motore spento, per avvantaggiare la riduzione dei consumi.

Infine va detto che le Q7 45 e 55 Tdi sono omologate come ibride, quindi in alcune zone d'Italia esentano anche dal pagamento della tassa di possesso per periodi che vanno da tre a cinque anni.

© Riproduzione riservata