Motori24

Vendite auto in recupero in Italia: ad agosto +9,5%, Fca…

  • Abbonati
  • Accedi
dati immatricolazioni

Vendite auto in recupero in Italia: ad agosto +9,5%, Fca cresce del 2,6%

Il mercato dell’auto in Italia recupera quanto perso nei mesi scorsi e segna ad agosto un aumento delle immatricolazioni del 9,5%, nonostante un giorno lavorativo in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I dati del ministero dei Trasporti censiscono 91.551 autovetture immatricolate, un risultato che porta il mercato dell’auto da gennaio ad agosto a segnare quota un milione e 365mila auto immatricolate, sostanzialmente lo stesso livello del 2017. A conferma del fatto che il 2018 si definisce come un anno di consolidamento del mercato, intorno ai due milioni di unità.

A condizionare il risultato di agosto, ipotizza il Centro Studi Promotor, potrebbe essere stata l’entrata in vigore, a partire dal primo settembre, del nuovo sistema europeo di omologazione WLTP. «Si potrebbe parlare – sottolinea Gian Primo Quagliano – di una certa pressione sul mercato di alcune case automobilistiche per smaltire autovetture non ancora in regola con la nuova normativa, che permette una misurazione più accurata dei livelli di emissioni nocive ed inquinanti».

Il mercato italiano dell’auto continua ad essere sostenuto da una domanda di sostituzione generata da un parco circolante che è il secondo in Europa, dopo la Germania. Una domanda che registra un calo del diesel meno significativo che in altri Paesi e che tende a privilegiare crossover e fuoristrada mentre penalizza le berline.

Quanto alle case produttrici, segna un recupero Fiat Chrysler che registra immatricolazioni in crescita del 2,6% nel mese, pur restando circa 7 punti sotto la performance dello stesso periodo (gennaio-agosto) del 2017. A fare da traino per il Lingotto sono le vendite a marchio Jeep – più che raddoppiate, con una quota di mercato del 4,5 nell’intero periodo – e le immatricolazioni di Alfa Romeo, quasi il 67% in più rispetto ad agosto 2017. Volkswagen continua la sua marcia e mette a segno in Italia un aumento delle immatricolazioni superiore al mercato – +10,3% – ad agosto, ed un risultato nel periodo migliore del 18% rispetto al 2017.

Soffrono Audi e Mercedes, tiene il marchio Bmw, crescono le case francesi (Renault va quasi al raddoppio e Citroen cresce del 7,8%) come Ford e Opel, sebbene quest’ultima al di sotto delle performance di mercato ed entrambe in calo rispetto al risultato per l’intero periodo del 2017. Bene Toyota, che cresce un punto in più del mercato.

© Riproduzione riservata