Motori24

Volkswagen, arriva la Golf 8. In produzione tra meno di un anno

  • Abbonati
  • Accedi
MADE IN GERMANY

Volkswagen, arriva la Golf 8. In produzione tra meno di un anno

La nuova Golf è pronta al lancio. L'ottava generazione entrerà in produzione fra poco meno di 11 mesi e secondo i primi rumors porterà un deciso spostamento verso l'alto dello standard della vettura.

La crescita verso l'alto della nuova Golf dovrebbe lasciare spazio all'interno del Gruppo Volkswagen ad un nuovo modello più sobrio e meno ambizioso che potrebbe essere offerto da Skoda. Utilizzando, infatti, la piattaforma AO MQB, la casa ceca sta progettando un sorta di vero e proprio “clone” della Golf che destinato a sostituire nella gamma Skoda la Rapid e che, soprattutto, potrebbe inserirsi fra la più compatta Fabia e la sempre più ambiziosa Octavia.

L’ipotesi di una 5 porte classe Golf firmata Skoda

L'obiettivo è di attrarre una nuovo clientela desiderosa di disporre di una Golf (e non di un suv come T-Roc), ma a prezzi molto più convenienti. Ma torniamo all'ottava generazione della Golf che offrirà uno stile esterno anticipato da uno schizzo mostrato in occasione di una riunione dei fornitori all'inizio dell'anno che sarà evolutivo rispetto all'attuale Golf e che enfatizzerà ancora una volta un ampio montante posteriore che scorre. In generale, poi, la carrozzeria dovrebbe avere una definizione più tagliente.

L'anno scorso alla Volkswagen hanno venduto complessivamente 968.284 Golf in tutto il mondo, poco meno dell'anno prima, visto che nel 2016 il totale delle Golf commercializzate è stato di 982,495 unità, un risultato notevole visto che la settima generazione della Golf era al suo quinto anno di presenza sul mercato.

La nuova Golf alzando il livello della propria offerta, poi, punterà ad attirare gli acquirenti che intendono ridimensionarsi da modelli di vettura più grandi o anche da auto premium come la Bmw Serie 3 o la Mercedes Classe C, per passare su vetture che offrono più spazio sia a bordo che per i bagagli, senza però rinunciare ad una certa raffinatezza e garantirsi un'auto più “risparmiosa” di carburante.

Ci si aspetta, pertanto, che la nuova Golf offra degli interni più confortevoli e quasi completamente privi comandi convenzionali (tutto touch), almeno sui modelli di fascia più alta, partendo da quanto visto sulla nuova Touareg. Il responsabile del design in casa VW, Klaus Bischoff, di recente ha affermato che l'interno della Golf 8 offrirà un ambiente totalmente digitale, con il volante che resterà l'unico componente convenzionale. E che i “touchscreen” sostituiranno la tradizionale funzione di chiusura dello strumento. Al punto che anche l'interruttore dei fari potrebbe essere sostituito da un touchpad.

Quanto alle motorizzazioni non vi è nulla di certo, ma di sicuro ci sranno unità a benzina, mild-hybrid, ibride e ibride plug-in e un offerta diese4l che potrebbe più contenuta rispertto al passato.

© Riproduzione riservata