Motori24

È ufficiale: niente Motor Show 2018 a Bologna. Si ripartirà a…

  • Abbonati
  • Accedi
GRANDI EVENTI

È ufficiale: niente Motor Show 2018 a Bologna. Si ripartirà a maggio 2019 da Modena

Era tutto ormai deciso, dalla riduzione dell'evento a soli cinque giorni dal 5 al 9 dicembre. Così come erano arrivate le conferma di una decina di Case d'auto presenti, fra cui i brand del Gruppo FCA e quelli dei francesi di PSA. Deciso anche il prezzo, ridotto a 18 euro. Insomma si trattava soltanto di annunciare che l'edizione 2018 si sarebbe svolta come tradizione nel quartiere fieristico di Bologna.

E, invece, improvvisamente oltre che per decisione dello stesso Ente fieristico bolognese il Motor Show quest'anno non si farà e tutto viene rimandato dal 16 al 19 maggio 2019 con una formula diversa tanto che la denominazione dell'evento è cambiata in Motor Show Festival Terra dei Motori.

Eppure i “numeri” dell'edizione 2017 erano stati incoraggianti: 370 espositori presenti di cui 33 Case d'auto e 280.000 spettatori paganti. Evidentemente le previsioni per quest'anno non hanno soddisfatto gli organizzatori e in più va messo in conto la necessità che la location di Bologna ha avviato un piano di espansione su base triennale che porterà la superficie espositiva dagli attuali 220.000 metri quadrati di area espositiva ai futuri 280.000.

Di sicuro il Motor Show paga lo scarso interesse dei costruttori per le rassegna dell'auto più tradizionali. E' toccata in passato al Salone di Torino, ma altre importanti rassegne lo stanno sperimentando. Ai primi di ottobre si apre a Parigi quello che fino a qualche anno era il Mondial dell'auto e che ora deve fare i conti con importanti assenze.

Sulla nuova formula espositiva del Motor Show a crederci sono soprattutto i nuovi organizzatori di Modena che metteranno in campo il loro essere al centro di una terra dove ricordano si fanno le auto e le moto più belle del mondo, dalle Ferrari alle Maserati, dalle Lamborghini alle Ducati, ma non solo e ancora sulla disponibilità del vicino circuito, ma anche dei musei delle Casa d'auto, insomma di risorse che solo la Terra di Motori con al centro Modena può offrire.

Basterà a rilanciare il Motor Show? Vedremo, gli organizzatori ci credono al punto da aver pianificato un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro. La risposta naturalmente la daranno non soltanto il pubblico, ma anche le Case d'automobili presenti.

© Riproduzione riservata