Motori24

Panda diesel addio, Fiat ha interrotto la produzione

  • Abbonati
  • Accedi
Auto

Panda diesel addio, Fiat ha interrotto la produzione

Il condizionale è d'obbligo perché non ci sono al momento conferme ufficiali.
Se decisione rientra nel piano industriale che il Gruppo Fca aveva annunciato a giugno indicando la data del 2021 per lo stop delle vendite di auto alimentata a gasolio, l'annuncio di oggi potrebbe essere legato all'entrata in vigore proprio all'inizio di settembre delle nuove normative in tema di emissioni a livello mondiale. La domanda di Panda diesel, in ogni caso, si era ridotta ai minimi termini anche in considerane dei rumors sulla possibilità che molte amministrazioni locali avrebbero prima o poi vietato del tutto la circolazione della auto diesel nelle aeree urbane.

Il motore diesel sulla Panda aveva fatto il suo debutto in tempi decisamente diversi da quelli attuali, quando l'effetto “pompa” andava forte grazie anche al fatto che il gasolio non era ancora arrivato ai livelli di prezzi attuali tanto che era una delle motivazioni di acquisto anche di una citycar come la Panda. In seguito l'offerta sempre più interessante di motori a benzina a 3 cilindri, ideali soprattutto nel traffico urbano, aveva già già assestato un duro colpo ai piccoli diesel.

La scelta di allora può oggi sembrare anacronistica, ma non lo era viste le percorrenze garantite da quei “motorini”. La spallata finale alla credibilità dei piccoli motori diesel come quello per la Panda è arrivata all'indomani del dieselgate che ha finito col penalizzare il gasolio forse ingiustamente visti i progressi in termini di efficienza e di riduzione di consumi e di emissioni.
Sta di fatto che la quote delle vendite di Panda diesel era già scesa a fine agosto di quest'anno al 15%, pari a poco più di 17 mila unità delle oltre 111 mila unità vendute in Europa, di cui l' 70% della quali vendute in Italia.

© Riproduzione riservata