Motori24

Samsung ed Energica insieme per la moto elettrica del futuro

  • Abbonati
  • Accedi
Moto

Samsung ed Energica insieme per la moto elettrica del futuro

Cambiare l'esperienza di guida delle moto elettriche ed offrire una nuova prospettiva di mobilità urbana ed extraurbana, a beneficio dei motociclisti e dell'ambiente. Questo è quanto si prefigge il progetto Smart Ride nato dalla collaborazione tra Samsung ed Energica Motor Company. L'esperienza di Samsung nel campo della tecnologia e dell'innovazione diventa l'ideale alleato di un'azienda come Energica che ha nel DNA la produzione di moto a propulsione elettrica. Il connubio perfetto in cui si rispecchia alla perfezione la filosofia “Do What You Can't” di Samsung, ovvero l'innovazione al servizio delle persone e delle loro passioni.

Bolid-E, prototipo con tanta tecnologia
Il progetto Smart Ride prende forma con il lancio del prototipo Bolid-E, una moto con motore elettrico con tanta, tanta tecnologia messa a disposizione da Samsung. Bolid-E, il cui sviluppo è durato un anno, si basa a livello estetico sulla Eva EsseEsse 9 di Energica che nel 2018 è stata proclamata “Best Electric Bike of the Year”. Quello che distingue questa moto è l'alta tecnologia di cui dispone, che la rende una moto connessa ed intelligente, che in uno sviluppo futuro potrebbe diventare la base per offrire la guida autonoma anche alle due ruote.
Bolid-E diventa un tutt'uno con il centauro, che può interagire con la moto tramite le connessioni NFC e Bluetooth, messa a disposizione dello smartwatch Samsung Galaxy Watch. Questo consente, tra le altre cose, di avviare la moto semplicemente avvicinando lo smartwatch al serbatoio. La “chiave virtuale” può oltremodo essere duplicata e condivisa con una selezione di contatti presenti nella propria rubrica.

Addio specchietti
Una delle tante novità messe sul campo da Samsung ed Energica per Bolid-E riguarda l'integrazione di due Head-up Display al posto degli specchietti. Su questi il motociclista può visualizzare una serie di informazioni utili come eventuali ostacoli lungo la strada, veicoli negli angoli ciechi, ma anche la più vicina colonnina di ricarica e la strada da seguire per raggiungerla tramite il GPS integrato nello smartwatch Samsung. Un'app dedicata consente al centauro di avere sempre a disposizione una serie di parametri relativi alla moto, come ad esempio autonomia residua, consumo medio, performance del veicolo, che sono messi a disposizione da una serie di sensori che comunicano con lo smartwatch via Bluetooth.
Altro concetto molto caro a Samsung ed Energica riguarda la “riding experience”. Bolid-E permette di rivivere il viaggio appena concluso attraverso le immagini registrate dalle microcamere integrate e ai dati rilevati dallo smartwatch che si possono rivedere con amici e parenti su una TV.

© Riproduzione riservata