Motori24

Ducati, ecco tutte le novità in vetrina a Eicma 2018

  • Abbonati
  • Accedi
ANTEPRIMA

Ducati, ecco tutte le novità in vetrina a Eicma 2018

Ducati diavel 1260 S
Ducati diavel 1260 S

Milano, 4 novembre 2018 – Iniziato il conto alla rovescia per l'apertura di Eic.a 2018, in programma alla Fiera di Milano-Rho dall'8 all'11 novembre, e Ducati apre il carosello delle presentazioni, togliendo il velo alle grandi novità per la stagione 2019.
La Ducati World Première 2019 è stata la parte conclusiva della Global Dealers Conference che ha riunito a Milano i più importanti concessionari Ducati, circa mille persone in rappresentanza dei 734 Ducati Store presenti in 91 paesi.


Tra le novita di peso spicca la Hypermotard 950, che secondo la casa di Borgo Panigale è ancora più sportiva, adrenalinica e facile da guidare. La “fun bike” Ducati per eccellenza si rinnova completamente grazie a un'estetica che si ispira al mondo dei supermotard da competizione, vanta un'ergonomia rivista per garantire ancora più divertimento nella guida e un nuovo equipaggiamento ciclistico ed elettronico di primissimo livello, che comprende l'ABS Cornering Bosch con funzione Slide by Brake, il Ducati Traction Control Evo (DTC EVO), il Ducati Wheelie Control (DWC) EVO e il Ducati Quick Shift (DQS) Up and Down EVO (di serie sulla versione 950 SP e disponibile come accessorio sulla 950).

Claudio Domenicali

Debutta la nuova Diavel 1260, seconda generazione di una moto speciale, resta fedele allo spirito originale riprendendone gli elementi stilistici fondamentali e reinterpretandoli in chiave contemporanea. Più aggressivo nelle forme, più performante, divertente da guidare nel misto e anche più confortevole, sia per il pilota che per il passeggero, è stato rivisto nella ciclistica, nel design e nel motore, vantando oggi il nuovo propulsore Testastretta DVT 1262, che permette accelerazioni brucianti e al tempo stesso offre una regolarità ai bassi regimi ideale per un uso quotidiano oppure turistico della moto.

Grande protagonista della Ducati World Première 2019, e candidata allo scettro di “regina di EICMA2018”, è stata la Panigale V4 R. Rispetto alle precedenti versione “R”, la Panigale V4 R è ancora più specialistica e ricca di tecnologia mutuata direttamente dal mondo della MotoGP. Le modifiche non si limitano al motore ed alle sospensioni, ma comprendono anche la carenatura, sviluppata e disegnata da Ducati Corse in collaborazione con il Centro Stile Ducati, che migliora l'efficienza aerodinamica della moto. La nuova carena integra inoltre le appendici aerodinamiche sviluppate per i prototipi della MotoGP, (quelle che in gergo vengono chiamate “alette”), realizzate in fibra di carbonio, derivano dai profili montati sulla GP16 e incrementano la stabilità in tutte le fasi della guida, permettendo di ridurre l'intervento dei controlli elettronici e aumentando la confidenza del pilota per una guida più performante ed efficace.

La gamma Ducati

Il motore Desmosedici Stradale da 1.103 cm3 lascia il posto al Desmosedici Stradale R da 998 cm3, per rientrare nei limiti di cilindrata imposti dal campionato WSBK, ma è capace di erogare 221 CV (162 kW) a 15.250 giri/minuto, 2.250 giri/minuto più in alto rispetto al picco di potenza massima del motore V4 da 1.103 cm3. Numeri impressionanti, che diventano ancora più incredibili montando lo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič, che portano la potenza massima che sale fino a 234 CV (172 kW) a 15.500 giri/minuto. In altre parole, la Ducati di serie più potente mai prodotta.

“Ducati ha raggiunto una straordinaria maturità - ha dichiarato Claudio Domenicali aprendo la Ducati World Premiere 2019 – e rappresenta nel mondo alcuni dei migliori aspetti del Made in Italy. Valori come sicurezza e facilità di utilizzo sono oggi solidamente rappresentati in tutta la nostra gamma, anche se l'anima decisamente sportiva della marca è sempre presente. “
Nove moto, di cui tre completamente nuove, e un'inedita e-mtb, rappresentano le novità Ducati 2019 .

© Riproduzione riservata