Motori24

Dalla Fiat Fastsback alla Vw Tarok, ecco le novità del Salone di San…

  • Abbonati
  • Accedi
LE ANTEPRIME

Dalla Fiat Fastsback alla Vw Tarok, ecco le novità del Salone di San Paolo

SAN PAOLO - All'indomani di elezioni che hanno registrato un gigantesco voto di protesta, il Brasile si interroga su come cambierà l'economia, ma anche i costumi di un Paese che nei suoi momenti migliori era arrivato ad essere la quinta potenza mondiale.

L'automotive è da sempre fra i settori più trainate per l'economia. E Fca è il Gruppo leader sia per numero di unità vendute che per impianti di produzione.

Non è un caso che al Salone dell'auto di San Paolo erano presenti i due gioielli della “casa”, Ferrari e Maserati.


Fiat Fastback, anticipa un futuro suv compatto

Per ora è un concept realizzato dal Design Center Latam di Betim, alla periferia di Belo Horizonte, ma l'intrigante quattro porte mette insieme i concetti di suv, berlina e di coupé: la carrozzeria è circondata da una linea di continuità che demarca la differenza tra la parte bassa della vettura, tipica delle sport utility e il tetto sportivo. Anche gli interni sono nuovi a dimostrazione che la show car non sarà un esercizio di stile, ma anticipa un futuro modello di serie che potrebbe dopo il lancio in Brasile sbarcare in Europa.
Sarà uno di 15 modelli che debutteranno in Brasile?
Nessuna anticipazione sul futuro modello di serie derivato dalla Fastback, ma non è escluso che possa rientrare tra i 15 modelli che il Fca lancerà entro il 2023 in Sud America, dove il Gruppo italoamericano ha pianificato investimenti per 14 miliardi di reais, la moneta brasiliana pari a 3,3 miliardi di euro. Da segnalare che per quest'anno nel solo Brasile, Fiat prevede di vendere circa 700.000 automobili, in un mercato che secondo le previsioni è stimato possa valere circa 2,5 milioni di nuove immatricolazioni.

Ecco il VW Tarok il concept di pick-up urbano

José Carlos Pavone, Head of Design Volkswagen do Brasil, revealed the pick-up concept.

Il Tarok Concept è un prototipo di pick-up a quattro porte caratterizzato con soluzioni tecniche oltre che stilistiche innovative. I designer di Volkswagen hanno infatti badato a riproporre la praticità dei veicoli con cassone posteriore con i tratti tipici dei moderni suv, a partire dall'abitacolo fino ad arrivare alle protezioni per il sottoscocca di paraurti e di fiancate. ll Tarok è già pronto per la produzione: non a caso il prossimo anno Volkswagen farà debuttare in Brasile un pick-up che è strettamente derivato da questa concept.
Cassone estensibile e va a benzina o a etanolo
Tra le specificità del nuovo concept VW un sistema che permette di allungare il piano di carico fino a 2.775 mm nonostante il cassone sia lungo soltanto 1.206 mm. La paratia posteriore dell'abitacolo, infatti, può essere abbattuta insieme ai sedili, permettendo così di sfruttare uno spazio lungo 1.861 mm. Se non basta, il portellone può essere aperto creando un piano di carico piatto di quasi tre metri. Il concept dispone un 1.400 cc benzina da 150 cv alimentabile con etanolo puro o con un mix di benzina e etanolo.

Fiat due anni dopo espone la show car Ruscue

A 24 mesi dal debutto in Brasile, la Toro si propone in versione show car di uno dei pick-up più venduti sul mercato brasiliano. Realizzata direttamente sulla base dell'allestimento Freedom la Ruscue offre un2.000 cc turbodiesel con cambio automatico a 9 marce e trazione integrale. Pensata come unità di pronto intervento per le spiagge brasiliane, la Rescue dispone degli accessori più esclusivi di Mopar: ruote tassellate e parafanghi allargati, oltre ad un supporto per trasportare una tavola da surf.

Doppio debutto “green a San Paolo per Nissan

Oltre alla berlina Leaf, la 100% elettrica più venduta al mondo, che proprio in occasione del Salone dell'automobile di San Paiolo ha celebrato il suo debutto sul mercato brasiliano, Nissan sempre più coinvolta nel settore della mobilità sostenibile con delle soluzioni fra le più innovatici in assoluto espone alla rassegna brasiliana la monoposto che partecipa al prossimo campionato mondiale di Formula E che scatterà il 15 dicembre da Riad in Arabia Saudita con tante new entry di costruttori, fra cui proprio Nissan.

L'intrigante serie speciale Moby Way Extreme Cross

Si tratta di una serie esclusiva ribattezzata Way Extreme Cross e destinata a completare la gamma brasiliana della Mobi, un city car a vocazione fuoristradistica che propone in aggiunta anche nuove tecnologie e finiture sino ad ora inedite. Di serie per la “speciale” viene, infatti, previsto il pacchetto Cross che propone delle caratterizzazioni specifiche sia per i paraurti che degli adesivi neri che impreziosiscono sia le fiancate che la parte alta della vettura. Col risultato che la Mobi di base ha cambiato “pelle”.

Suggestivo il debutto a San Paolo della Senna

Carica di suggestione la “premiere” alla rassegna brasiliana della Senna, la McLaren dedicate al grande pilota “carioca” Ayrton Senna, una supercar da 800 cv. Il binomio Ayrton Senna e McLaren è di quelli entrati di diritto nella storia della Formula 1. Tra il 1988 ed il 1991, il brasiliano, infatti, riuscì a vincere tre campionati del mondo di F1, avendo la meglio su rivali del calibro di Mansell, Prost e Piquet. McLaren, a oltre vent'anni dalla sua scomparsa, ha deciso, così, di omaggiarne al meglio la memoria.

Argo Sting la 5 porte a vocazione sportiva

La cinque porte “brasiliana” si ripropone aggiornata e con un DNA ancor più sportivo. La nuova Argo Sting, infatti, oltre ad una verniciatura per la carrozzeria di un giallo intenso abbina dei dettagli neri a contrasto. Tra le novità da segnalare anche i fari full Led e degli inediti paraurti oltre ai cerchi di lega neri da 17”. All'interno, inoltre, sono disponibili delle sellerie specifiche per il modello con delle strisce gialle che, di fatto, riprendono la colorazione degli esterni a confermare, così, la vocazione sportiveggiante.

Ecco la Sport, la più dinamica della Fiat Cronos

E' una show car, ma come tutte le altre novità che Fiat espone al Salone di San Paolo si conferma a vocazione dinamica. Basata sulla Cronos e nella versione Precision equipaggiata con il motore 1.800 cc benzina e cambio automatico, la Sport, aggiunge una carrozzeria bicolore che abbina al rosso vivo con i dettagli neri del tetto e del kit estetico. Oltre a disporre di nuovi paraurti specifici la Sport propone delle minigonne sportive e uno spoiler posteriore che finiscono con far cambiare “pelle” all'intero modello.

© Riproduzione riservata