Motori24

Eicma 2018, i giapponesi rilanciano la sfida : tutte le novità

  • Abbonati
  • Accedi
moto e scooter

Eicma 2018, i giapponesi rilanciano la sfida : tutte le novità

Riflettori puntati sulla sfida Italia contro Giappone all’edizione 2018 di Eicma. La 76esima Esposizione Internazionale Ciclo, Motociclo e Accessori conferma il buono stato di salute del settore, come sottolineato dai recenti dati di vendita. Grazie alle quasi 16.500 immatricolazioni realizzate sul territorio italiano, il mese di ottobre ha fatto segnare un incremento del 17,9% rispetto allo stesso periodo del 2017. Leggendo le prime tre posizioni della classifica delle due ruote, con l’Honda SH a dominare il podio, si capisce il perché della sfida tra modelli giapponesi e italiani. Lo scooter nipponico prodotto nello stabilimento italiano di Atessa, nelle versioni 125, 150 e 300cc, dall’inizio dell’anno ha raggiunto quasi 27.000 immatricolazioni, posizionandosi davanti al Piaggio Liberty 125 acquistato 5.466 volte.

GUARDA IL VIDEO / Eicma, tutte le novità marca per marca (di Mario Cianflone e Gianluigi Guiotto)

In questa sfida a due non ci si può dimenticare della Bmw GS 1.200 Adventure, primo motociclo in classifica con 3.549 immatricolazioni senza contare le oltre 2.100 della versione Adventure, e di Kymco ormai presenza fissa tra i modelli più venduti in Italia. Partendo da Honda, occhi puntati sul debutto della Cb 650 R ispirata nel look alla superbike Fireblade. Modello che completa la famiglia delle “Neo Sports Café”, è spinta dal 4 cilindri in linea da 650 cc potenziato a 95 cv.

Novità anche per la gamma bicilindriche 500, con i modelli Cb 500 F, Cbr 500 R e Cb 500 X rinnovati nei contenuti e nell’estetica. Nuova elettronica per la Cbr 1000 Rr Fireblade, mentre per restare al vertice del mercato il best seller Sh300i (costruito in Italia e gli Sh dominano il mercato italiano delle due ruote) guadagna controllo di trazione, Smart Top Box e parabrezza e paramani di serie. Nell’ottica della sfida tra i due mercati Piaggio si presenta a Eicma con la Vespa Gts in edizione 2019, aggiornata nell’estetica ma soprattutto nella motorizzazione 300 cc da 24 cv, e con il nuovo MP3 300 con lo stesso motore del “Vespone” e carrozzeria inedita- Non è un anti Sh ma la sfida è aperta.

Restando tra i tre ruote Yamaha mira al cuore di Pontedera con la versione GT della Niken e presenta il concept 3CT 300cc e linee da scooter. La novità principale del marchio di Ywata è la Ténéré 700, versione di serie del concept T7, disponibile dall’estate 2019 in abbinamento al bicilindrico da 698 cc e al telaio a doppia culla in acciaio che conferisce una linea sottile e snella anticipando ottime doti in fuoristrada. Proprio l’offroad è il terreno di riferimento della più venduta del mercato, la GS di Bmw (non solo giapponesi, quindi) rinnovata con il motore da 1254cc e con serbatoio da 30 litri e sospensioni a maggiore escursione per la versione Adventure.

In casa Kawasaki arrivano cinque nuovi modelli a partire dalla Ninja ZX-6R da 130 cv, seguita dalla naked Z400, dalle W800 Street e la W800 Cafe, dalla potente Ninja H2 SX SE + da 200 cv Supercharged fino alla Versys 1000 SE. Se i 200 cavalli della Ninja possono sembrare tanti, la novità Ducati Panigale V4 R arriva fino a 234 e segna una vittoria nella sfida tra Italia e Giappone per il modello più potente. Tra i big nipponici Suzuki presenta a Eicma la nuova Katana, ispirata nelle linee al leggendario modello del 1981 ma con dotazione all’avanguardia e motore 999 cc da 150 Cv. Tra le altre novità la GSX-R 1000 model year 2019 e la GSX-S 750 con motore da 35 kW. Dal Giappone a Taiwan per le tante anteprime firmate Kymco con l’arrivo dei nuovi People S300, Agility+ 300, X-Town CT 125 e la moto elettrica SuperNex. I tanti debutti presentati a Eicma contribuiranno a tener vivo un mercato che si prepara a chiudere il 2018 con quasi 215.000 mezzi immatricolati, contro i 204.406 del 2017.

HONDA
Sono le medie cilindrate le maggiori interessate dalle novità Honda per il 2019.

Arriva infatti la nuova Cb 650 R che completa la famiglia delle “Neo Sports Café” inaugurata lo scorso anno. La nuova sportiva carenata Cbr 650 R è ispirata nel look alla superbike Fireblade ed è spinta dal 4 cilindri in linea da 650 cc potenziato a 95 cv. Inoltre, la gamma delle 500 cc bicilindriche di Honda riceve aggiornamenti tecnici ed estetici che ne rafforzano l'immagine roadster (Cb 500 F), sportiva (Cbr 500 R) e adventure (Cb 500 X). Arriva poi un'elettronica ancora più sofisticata sulla Cbr 1000 Rr Fireblade, mentre il best seller Sh300i guadagna nel model year 2019 il controllo di trazione e lo Smart Top Box (bauletto con apertura, chiusura e sgancio senza chiave); in Italia sarà come sempre commercializzato anche con parabrezza e paramani di serie.

KAWASAKI
Sono cinque i nuovi modelli presentati dalla Casa di Akashi. La prima è la Ninja ZX-6R, supersportiva di media cilindrata (636 cc) da 130 cv: monta cambio quick shifter, frizione antisaltellamento, e controllo di trazione Ktrc, abbinati a una ciclistica pensata per la pista. Seconda novità è la Z400, naked bicilindrica che, rispetto alla Z300, è più potente e più leggera. Kawasaki ha poi tolto il velo a due nuovi modelli della famiglia W, la W800 Street e la W800 Cafe, che riprendono gli stilemi della W1 650 del 1966 ma con Abs e motore Euro 4. C'è poi l'ultima versione della linea Ninja H2 SX: la Ninja H2 SX SE + promette di essere la “hyper tourer definitiva” con un motore di 200 cv Supercharged con sospensioni elettroniche insieme con l'app Rideology che utilizza una connessione Bluetooth per connettere smartphone e moto. Infine, quinta novità è la nuova generazione della Versys 1000, disponibile anche in versione SE con sospensioni anteriori e posteriori regolabili elettronicamente; la nuova tuttoterreno ha nuovi fari a led e cruise control.

YAMAHA
Arriva in veste definitiva la nuova entrata nella gamma Adventure, la Ténéré 700, con poche differenze rispetto al concept T7 presentato allo scorso Eicma e affinato dai test intorno al mondo del Ténéré 700 World Raid. La Ténéré 700 è spinta dal bicilindrico frontemarcia CP2 di 698 cc, caratterizzato dall'erogazione corposa e lineare della coppia. Il telaio a doppia culla in acciaio conferisce una linea sottile e snella alla moto che promette scintille in fuoristrada. La nuova Ténéré 700 sarà disponibile dall'estate 2019 nei colori Ceramic Ice, Competition White e Power Black. Allo stand Yamaha si trova anche la versione GT della Niken: la moto a tre ruote monta parabrezza alto, borse laterali semirigide in ABS da 25 litri, maniglioni per il passeggero e manopole riscaldate per il pilota. Da segnalare anche il concept 3CT, uno scooter a tre ruote con motore di 300 cc: è un prototipo ma a giudicare dalle finiture è molto vicino alla produzione di serie.

SUZUKI
Debutta a Milano una nuova e suggestiva colorazione nera della Suzuki Katana la cui linea integra tratti che richiamano la sagoma della prima generazione del 1981 ed elementi moderni. Per esempio il cupolino, ispirato all'antenata e affilato proprio come una katana, ospita un faro a led, tecnologia impiegata anche per la luce posteriore e le frecce. Il telaio in alluminio rigido e leggero abbraccia il motore quattro cilindri Euro 4 da 150 cv derivato dalla Gsx-R1000, messo a punto per un impiego stradale.

© Riproduzione riservata