Motori24

Volkswagen, addio allo sviluppo dei motori benzina e diesel dal 2026

  • Abbonati
  • Accedi
auto green

Volkswagen, addio allo sviluppo dei motori benzina e diesel dal 2026

Volkswagen conferma la direzione presa verso la totale elettrificazione della sua flotta. Se per vedere su strada il primo modello a zero emissioni in grado di offrire un'alternativa elettrica alla Golf, la I.D attesa nel corso del 2019 ad un prezzo inferiore ai 25.000 euro, la vera rivoluzione partirà dal 2026. Come annunciato da Michael Jost, capo della strategia di prodotto Volkswagen, tra 8 anni comincerà la produzione dell'ultima piattaforma con motore a combustione. Addio quindi al motore termico in meno di dieci anni? Al contrario. Per la scomparsa dei motori a combustione dai modelli del gruppo di Wolfsburg si dovrà attendere almeno il 2036 ma una data realistica – considerata la vita media delle attuali piattaforme e motorizzazioni compresi gli aggiornamenti – potrebbe essere il 2040.

La dichiarazione è stata fatta durante l'Handelsblatt Automotive Summit Conference, dove sono state fornite indicazioni anche sulla profonda riorganizzazione che interesserà l'intero gruppo. Infatti la produzione green sta diventando il nuovo modello di business del colosso tedesco, a partire dalla conversione degli stabilimenti verso la realizzazione di modelli a zero emissioni come nel caso degli impianti di Hannover ed Emden. A livello di gruppo nel 2030 saranno circa 300 i modelli elettrificati, divisi tra ibridi, ibridi plug-in ed elettrici di cui 50 a zero emissioni entro il 2025.

© Riproduzione riservata