Motori24

Hyundai investirà oltre sei miliardi di euro nelle auto a idrogeno

  • Abbonati
  • Accedi
ELETTRICHE FUEL CELL

Hyundai investirà oltre sei miliardi di euro nelle auto a idrogeno

Hyundai Nexo
Hyundai Nexo

Il gruppo coreano Hyundai Motor investirà oltre 6 miliardi di euro nello sviluppo della tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno, come parte dei piani per aumentare il numero di auto vendute che utilizzano questo tipo di powertrain.
Il gruppo che comprende Kia e il category brand di lusso Genesis è uno dei principali sostenitori dei propulsori a celle combustibili.

Hyundai, infatti, si aspetta che la domanda globale di propulsori di celle a combustibile cresca fino a circa due milioni di unità all'anno entro il 2030 e per capitalizzare su questa stima sta pianificando un investimento importante sia nella ricerca che nell'espansione delle sue strutture ad idrogeno. Ciò include l'aumento della capacità produttiva del sistema di celle a combustibile fino a 700.000 unità all'anno, con l'intenzione di produrre fino a 500.000 veicoli elettrici a celle a combustibile (FCEV) all'anno, sia per veicoli passeggeri che commerciali.

Il Gruppo punta, inoltre, a utilizzare sistemi di celle a combustibile per alimentare altri veicoli, inclusi droni, navi e carrelli elevatori. “Puntiamo ad ampliamo il nostro ruolo al di là del settore del trasporto automobilistico per svolgere una funzione chiave nella trasformazione della società globale verso un'energia sempre più pulita contribuendo a rendere l'idrogeno una fonte di energia economicamente sostenibile” ha dichiarato al recente Salone di Los Angeles il vice presidente di Hyundai Motor Group Eui-sun Chung.

Il Gruppo coreano ha lanciato la sua prima macchina su un'architettura dedicata alle celle a combustibile, la Hyundai Nexo all'inizio di quest'anno, mentre in precedenza nel 2013 aveva commercializzato una ix35 a Fuel Cell. Anche Kia è pronta a lanciare la sua prima vetture FCEV utilizzando la stessa piattaforma della Nexo e che dovrebbe arrivere 2021.

Nel piano di sviluppo del programma “FCEV Vision 2030” del Gruppo c'è anche la realizzazione di un nuovo impianto dedicato alle celle a combustibile a Chungju, in Corea del Sud che servirà alla società di fornitura di ricambi Hyundai, la Mobis ad incrementare la produzione dei sistemi fuel cell dagli attuali 3.000 fino ai 40.000 previsti entro il 2022. A giugno di quest'anno, inoltre, Hyundai Motor Group ha siglato un accordo con il Gruppo Volkswagen per sviluppare congiuntamente nei prossimi anni la tecnologia dell'idrogeno.

© Riproduzione riservata