Motori24

Peugeot 508 SW, la familiare diventa sportiva e anche ibrida

  • Abbonati
  • Accedi
Auto

Peugeot 508 SW, la familiare diventa sportiva e anche ibrida

Lo stile audace della Peugeot 508 berlina ha inevitabilmente contagiato anche la versione station wagon che esibisce una linea dinamica e sportiva. La variante familiare aumenta e di molto lo spazio utile per i bagagli e questo la rende più appetibile e concorrenziale nei confronti dei suv. Ma è l’alimentazione ibrida che si annuncia come la vera rivoluzione per Peugeot. Progettata per esaltare le buone sensazioni alla guida delle due ammiraglie della Casa francese la doppia alimentazione avrà come base il motore a benzina di 1.600 cc PureTech da 180 cv abbinato all’unita elettrica da 110 cv per la potenza combinata di 225 cv che riesce a contenere i costi di utilizzo grazie a un’efficienza che limita le emissioni di CO2 a meno di 49 g/km.

La batteria, con una capacità di 11,8 kWh, assicura un’autonomia di oltre 40 km in modalità elettrica. Inoltre l’ibrida è stata progettata senza compromessi. L’abitabilità, infatti, è invariata, così come il volume di carico che è identico alle versioni con motore termico sia della 508 berlina che della 508 SW.

La motorizzazione ibrida sarà disponibile a fine 2019 in tre diversi livelli di allestimento: l’Allude che è ilcuore della gamma perché completo di tutto e anche di più. A cui si aggiunge il GT Line che ha una connotazione più votata al dinamismo e, infine, il GT, l’allestimento sportivo di punta con una dotazione che include gli allestimenti più di lusso con sellerie in Alcantara. Ma torniamo alla nuova 508 station wagon che è lunga 4,79 metri 4 cm più della berlina ed è altrettanto bassa: appena 1,42 metri.

L’altra raffinatezza stilistica sono i finestrini privi di cornice, ma anche i pneumatici a misura di passaruota e l’antenna integrata nel lunotto.

Il portellone dietro, invece, ha una soglia di carico di 6 cm più bassa e 2,4 cm più larga della berlina. Inoltre il bagagliaio della nuova 508 SW offre una capacità di base di 530 litri, ma può raggiungere i 1.780 litri di capienza abbassando gli schienali del divano dietro. Come la berlina anche la 508 station wagon offre il sistema di visione notturna Night Vision che usa una telecamera a raggi infrarossi.

Le immagini riprese agli infrarossi sono visualizzate nel quadro strumenti digitale i-Cockpit. La dotazione di assistenze alla guida, poi, comprende l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, il mantenimento della corsia Lane Keeping Assist, la frenata automatica di emergenza, la commutazione automatica degli abbaglianti e il riconoscimento dei cartelli stradali.

Come la berlina i motori per la wagon sono 5, tre diesel da 130, 160 e 180 cv e due benzina da 180 e 225 cv l’identica potenza della versione ibrida plug-in. Sia il 1.500 da 130 cv che il 2 litri da 160 cv, i motori provati mdimostrano un buon piglio. Confort, tenuta di strada e stabilità sono i “plus” della wagon assistita da sospensioni che la rendono adatta ai lunghi viaggi.

Già ordinabile, la nuova 508 SW sarà in consegna da giugno 2019 a dei prezzi compresi fra i poco più di 31 mila euro del modello di accesso Active con il diesel da 130 cv fino ai 51mila euro della serie limitata di sole 100 unità, la First Edition con il diesel da 180 cavalli. Per l’utenza professionale e le pertite Iva c’è, poi, una formula d’acquisto per la versione Business col diesel da 130 cv che prevede 36 rate da 399 euro comprese Rca e tassa di possesso.

© Riproduzione riservata