Motori24

Dossier Arriva Share Now e mette insieme le flotte DriveNow e Car2Go

  • Abbonati
  • Accedi
    Dossier | N. 33 articoli La sfida della mobilità sostenibile

    Arriva Share Now e mette insieme le flotte DriveNow e Car2Go

    Effetti positivi immediati per i clienti italiani dei servizi di carsharing Car2Go e DriveNow dalla partnership operativa siglata tra Daimler AG e BMW Group sui servizi di mobilità urbana che ha creato, tra gli altri, il nuovo servizio di vetture condivise Share Now. In attesa delle integrazioni tra le due piattaforme e della realizzazione di n'app unica, gli abbonati alle due realtà possono da subito utilizzare i veicoli in flotta nella società partner, previa una registrazione gratuita sul relativo sito. Questo significa che già da oggi, a Milano dove è operativa DriveNow, gli abbonati potranno scegliere per i propri spostamenti indifferentemente tra Smart, BMW e Mini a benzina, a gasolio, ibride, elettriche, anche decapottabili.

    Per la clientela di Car2Go si aggiungono quindi 500 tra BMW e Mini, utilizzabili anche nei weekend o per gite fuoriporta o spostamenti da e per gli aeroporti cittadini. Per quelli del gruppo dell'Elica gli orizzonti si ampliano nello Stivale a Firenze, Torino e Roma. I reciproci benefici saranno estesi a livello mondiale, dove diventa possibile guidare anche veicoli marchiati Mercedes-Benz. A livello globale il nuovo player conta oltre 20mila auto, di cui 3.200 elettriche, distribuite su due continenti, in 30 città di 13 Paesi. Nel dettaglio italiano, operativamente le applicazioni dei due operatori per il momento rimangono attive ma sono già interconnesse: si possono visualizzare i veicoli DriveNow nell'app Car2Go e aprirli direttamente nell'app DriveNow, e viceversa. In futuro sarà rilasciata un'unica app di Share Now.

    Per usare le nuove vetture a disposizione sino al 31 marzo 2019 è richiesta, appunto, una registrazione gratuita presso l'operatore partner. Le tariffe rimangono per il momento differenti. In merito alle nuove opportunità, sul sito dell'azienda del gruppo Mercedes-Benz, il primo a essere stato aggiornato, si legge: «Car2go unisce ufficialmente le forze con DriveNow, l'altro protagonista del car sharing, per diventare Share Now. Un tempo concorrenti, oggi un'unica azienda. È un passo importante perché adesso possiamo concentrarci su ciò che conta davvero: l'innovazione. È un passo importante perché adesso, unendo le forze, diventeremo la più grande azienda di car sharing al mondo».

    © Riproduzione riservata