AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Mps festeggia il ritorno all'utile e supera quota 1 euro

L'avvicendamento al vertice ha visto la nomina del nuovo ad Luigi Novaglio

di Cheo Condina

(Palazzo Salimbeni, sede di Mps - Ansa)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Brilla a Piazza Affari Banca Mps dopo i conti 2021, che registrano l'utile netto più alto dal 2015 e l'avvicendamento al vertice con la nomina del nuovo ad Luigi Lovaglio. Nel dettaglio, l'istituto ha archiviato l'ultimo esercizio con un utile netto di 310 milioni dopo aver registrato un rosso di 79 milioni l’ultimo trimestre dell’anno. Realizzato anche un risultato operativo netto di 629 milioni. In crescita i ricavi grazie ad una migliore dinamica delle commissioni.

Mps ha inoltre registrato una redditività (Rote) del 5,3% nonostante l’impatto negativo per gli oneri di sistema pari a circa 3 punti percentuali. Lo stock dei deteriorati è stabile a 4 miliardi. Il contenzioso legato all’informativa finanziaria è calato del 70% rispetto al 2020. Il ratio patrimoniale Cet1 fully loaded cresce all’11% (9% a dicembre 2020). E' stato inoltre evidenziato un possibile shortfall di 150 milioni a fine 2022.

Loading...

Qual è il giudizio degli analisti su questi numeri? L`andamento dei ricavi nel quarto trimestre è stato leggermente superiore alle attese, sottolinea Equita, mentre i costi (519 milioni contro i 535 milioni attesi) aumentano in misura inferiore alle attese (+1% contro +4% atteso), sebbene il cost/income rimanga ancora elevato (72%). La principale sorpresa negativa - aggiunge il broker - rispetto alle nostre attese è legata ad un maggiore costo del rischio che include un incremento delle provisions a causa della riclassificazione a Npe di moratorie scadute (3,7% del totale).

Equita conclude sottolineando che «le stime al momento sono confermate in attesa delle indicazioni da parte del nuovo Ceo e delle interlocuzioni con la Bce: rimaniamo quindi cauti sulla banca considerata l'elevata incertezza in vista della revisione del piano e della dimensione dell'aumento di capitale». Il giudizio è hold con target price a 1,2 euro. Sostanzialmente in linea Mediobanca che ha rating neutral e prezzo obiettivo a 1,1 euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti